A- A+
Cronache
Papa Francesco in Cile: chiese attaccate alla vigilia del suo arrivo

Tre chiese cattoliche sono state attaccate questa mattina a Santiago del Cile, alla vigilia dell'arrivo nel paese sudamericano di Papa Francesco. Secondo il presidente uscente cileno, Michelle Bachelet, si tratta di episodi "molto strani, perche' non rivendicati da gruppi specifici ma da sedicenti 'corpi liberi'". In uno caso e' stato lasciato anche un volantino di minacce al Pontefice.

Tags:
papa francescopapa francesco cileattentati cilecile papa francesco
in vetrina
Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

i più visti
in evidenza
Renzo Arbore ad Affaritaliani.it "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

Spettacoli

Renzo Arbore ad Affaritaliani.it
"Mi rivedo in Fiorello e poi.."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.