A- A+
Cronache
Presidi, riparte il concorso per assumere 2050 dirigenti della scuola

La Sesta sezione del Consiglio di Stato ha accolto oggi, con due ordinanze gemelle, l'appello cautelare del ministero dell'Istruzione, Universita' e Ricerca, e ha sospeso, in attesa del merito, la sentenza con la quale il Tar del Lazio aveva annullato il concorso per il reclutamento di 2050 dirigenti scolastici. La sentenza del Tar del 2 luglio scorso, ricorda in una nota Palazzo Spada, aveva in particolare accolto il ricorso di alcuni candidati per incompatibilita' di tre componenti delle sottocommissioni incaricate della valutazione delle prove scritte. Nelle ordinanze si' sottolinea che "a prescindere dal merito delle questioni devolute in appello e da ogni valutazione sull'effettiva portata invalidante dei vizi dedotti (segnatamente dei vizi riscontrati dal primo giudice) deve ritenersi preminente l'interesse pubblico alla tempestiva conclusione della procedura concorsuale, anche tenuto conto della tempistica prevista per la procedura di immissione in ruolo dei candidati vincitori e per l'affidamento degli incarichi di dirigenza scolastica con decorrenza dal primo settembre 2019". In questo modo si consente al Miur di espletare la prova orale e completare il reclutamento. L'udienza pubblica per la decisione definitiva e' gia' fissata al 17 ottobre prossimo.  

Concorso presidi: Bussetti, ora avanti senza indugio con assunzioni

"Bene la sospensiva del Consiglio di Stato. Procederemo ora senza indugio con la pubblicazione della graduatoria e le assunzioni. So quanto hanno studiato i vincitori. Ci sono passato: ho fatto anche io questo concorso anni fa. La scuola italiana non puo' aspettare, ha bisogno di nuovi dirigenti scolastici per guidare i nostri istituti e superare il fenomeno dannoso delle reggenze. Glieli daremo". Lo scrive su Fb il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti. 

Autonomia: Bussetti, non ci saranno graduatorie regionali

"Le norme generali previste dalla Costituzione non si toccano, stesso discorso per quanto riguarda i programmi. C'e' la possibilita' per le Regioni di intervenire per migliorare e incentivare con iniziative mirate alcuni aspetti della scuola. Non esisteranno nemmeno le graduatorie regionali. Si dovrebbe intervenire, in base a quanto previsto dalla Costituzione, solo sulle materie concorrenti". Lo ha dichiarato il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, intervenendo al programma radiofonico 'Centocitta'' su Rai Radio 1 e parlando di autonomia differenziata.

Autonomia: Bussetti, no differenze ma incentivi docenti aree disagiate

"Ieri non e' saltato nulla, si prosegue nell'affrontare un tema molto importante. Non si tratta di pagare di piu', c'e' la possibilita' di prevedere degli incentivi per i docenti che svolgono il proprio lavoro in alcune zone disagiate del nostro Paese. lo spirito e' questo, non certo di differenziare gli stipendi". Lo chiarisce il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, intervenendo al programma radiofonico 'Centocitta'' su Rai Radio1 e parlando di autonomia differenziata. "Questo - aggiunge - vale per tutte le Regioni che vogliono dare un'attenzione all'istruzione e alla formazione in termini concreti. Ad esempio nelle zone terremotate delle Marche, dove molti paesi si sono svuotati, i bambini hanno diritto ad una istruzione di qualita'. Non si tratta, quindi, di gabbie salariali come qualcuno ha detto, ma di trovare una soluzione - conclude Bussetti - per incentivare la permanenza su questi territori di docenti e migliorare la qualita' della formazione". 

Commenti
    Tags:
    presidipresidi concorso
    Loading...
    in evidenza
    Chiara Ferragni senza reggiseno Nude look intrigante. Le foto

    Belen, Giulia de Lellis e... Gallery

    Chiara Ferragni senza reggiseno
    Nude look intrigante. Le foto

    i più visti
    in vetrina
    X Factor 2019, Achille Lauro: "Su Anastasio ho sbagliato. Mara Maionchi non mi ascolti più"

    X Factor 2019, Achille Lauro: "Su Anastasio ho sbagliato. Mara Maionchi non mi ascolti più"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Al Salone Auto e Moto d’Epoca 2019, la prima volta di Seat

    Al Salone Auto e Moto d’Epoca 2019, la prima volta di Seat


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.