A- A+
Cronache
Procure in tilt per il Codice Rosso? Ecco come evitarlo applicando la legge

Dal 9 agosto è in vigore il “Codice Rosso”, il testo della legge che impone all'autorità giudiziaria di sentire entro tre giorni chi ha subito violenza in ambito domestico o simili. Ma la situazione sembra essersi capovolta. Le Procure sono invase dalle denunce. Solo a Milano vi sarebbero almeno 30 allarmi al giorno (900 fascicoli al mese) con l'effetto per i magistrati di un allarme continuo. Così tutto diventa urgente, non riuscendo a distinguere ciò che lo è davvero da ciò che non lo è.

Di recente il capo della Procura di Milano Francesco Greco ha dichiarato: “Nessuno vuole contestare il Codice Rosso, dico che sta diventando un problema a livello pratico, il problema è come gestirlo”.

A latere di queste parole, diffuse ormai in tante Procure italiane, la morte il 31 agosto alla periferia di Milano di una donna, Adriana Signorelli, uccisa dal marito ma che la donna aveva denunciato per aggressione ripetuta proprio attivando qualche giorno prima il “Codice Rosso”. La denuncia della donna, recatasi alla Polizia giudiziaria, non era finita nel calderone degli interventi da tamponare ma era stata risolta con la promessa della donna, poi non mantenuta, che sarebbe andata a vivere dalla figlia per qualche giorno. Ma nella tarda serata di sabato 31 agosto il 65enne marito probabilmente al culmine di una lite, ha aggredito la donna/moglie in cucina, colpendola con almeno 5 coltellate

La donna forse non aveva compreso il pericolo concreto che stava correndo. L'uomo si era già in precedenza manifestato con atti di violenza gravi.

Se il “Codice Rosso” in sé rappresenta un passaggio importante nel contrastare la violenza domestica e di genere, che nella maggior parte dei casi coinvolgere donne e minori, sta rischiando nell'applicazione di diventare un boomerang.

(Segue...)

Commenti
    Tags:
    codice rosso violenza donne domesticacodice rosso procure tiltcodice rosso funziona noncodice rosso donne denuncecodice rosso polemiche critiche
    in evidenza
    Chiara Ferragni come Grace Kelly? Il web contro "La Vita in Diretta"

    MediaTech

    Chiara Ferragni come Grace Kelly?
    Il web contro "La Vita in Diretta"

    i più visti
    in vetrina
    Matteo scatena i social. Su Twitter spopola l'hashtag #Renxit

    Matteo scatena i social. Su Twitter spopola l'hashtag #Renxit


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mini Clubman: ecco cosa è cambiato

    Nuova Mini Clubman: ecco cosa è cambiato


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.