RU486/ Paola Binetti ad Affari: "L'aborto torna alla clandestinità"

Venerdì, 31 luglio 2009 - 12:37:00

Paola Binetti
Paola Binetti
Polemica sulla pillola abortiva, da oggi in commercio anche in Italia. Affaritaliani ha intervistato Paola Binetti, senatrice del Pd e numeraria dell'Opus Dei.

"Non ne farei una questione di scomunica: non è il modo che cambia la sostanza e l'aborto è sempre sbagliato per un cattolico - spiega la senatrice -  Qui invece si sta andando verso l'aborto fai da te, l'aborto bricolage, che restituisce le donne alla loro solitudine".
 
Il problema principale delle commercializzazione della Ru486? "Si sta riportando l'aborto a una condizione di clandestinità, non legale, ma psicologica, sociale... che riconsegna le donne alla solitudine. La casa farmaceutica che produce questa pillola punta alla vendita diretta nelle farmacie".
 
"Inoltre - conclude - questo tipo di somministrazione prevede che debba avvenire entro la settima settimana, termine al di sotto di quello previsto dall 194. Se però questo termine viene superato si rende necessario un raschiamento e un intervento chirurgico successivo. Insomma, stiamo uscendo da una situazione in cui l'aborto chirurgico è diventato una sorta di aborto sicuro per entrare in un'altra  condizione, quella dell'aborto chimico in cui la sicurezza sembra diventata un optional".

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA