A- A+
Cronache
Sesso, anche quello è entrato in crisi. In Italia se ne fa di meno

Il Censis – Centro Studi Investimenti Sociali ha presentato questa mattina a Palazzo Madama,  una ricerca commissionata dalla multinazionale farmaceutica Bayer. Come scrive Kei4biz, il “sesso” è in effetti sempre un argomento che “tira”, e l’istituto di ricerca fondato da Giuseppe De Rita e diretto da uno dei suoi “eredi” intellettuali qual è Massimiliano Valeri (Direttore Generale), ha presentato il primo “Rapporto Censis – Bayer sui nuovi comportamenti sessuali degli italiani”, che – almeno sulla carta – dovrebbe fornire una radiografia dettagliata della vita intima della popolazione (coppie e single) tra i 18 e i 40 anni.

Secondo il documento, presentato in Senato e realizzato sulla base di una indagine che ha coinvolto 1.860 individui tra i 18 e i 40 anni nel periodo 1° marzo – 15 marzo 2019, con metodologia Cawi (acronimo che sta per “Computer Assisted Web Interviewing”), l’81 % degli italiani pratica “sesso orale”, il 67 % pratica la “masturbazione reciproca, il 47 % usa un “linguaggio osceno” ovvero il turpiloquio durante i rapporti, il 33 % pratica il “sesso anale”, il 24 % usa “oggetti, cibi o bevande per giochi erotici”, il 17 % scatta foto o registra video durante i rapporti, il 17 % “fantastica apertamente” con il partner su altri possibili partner, il 13 % ha rapporti sessuali “a 3 o più persone”, il 13 % pratica il “bondage” o il “sadomasochismo

Lo studio viene pubblicato “a vent’anni di distanza dall’ultima grande ricerca sulla sessualità degli italiani

Attualmente, il “numero medio” di partner sessuali avuti a 40 anni è di 6: più precisamente, 4 per le donne, 7 per gli uomini. Vent’anni fa il 50 % delle donne entro i 40 anni aveva avuto 1 solo partner, oggi questo dato è sceso al 40 % (tra gli uomini il dato è sceso dal 25 % al 22 %). Aveva avuto 6 o più partner il 13 % delle donne, oggi questo dato è salito al 16 % (per gli uomini il dato è salito dal 32 % al 41 %). Insomma, si farebbe crescente ricorso al “dating”, e si finisce più rapidamente a letto (processi che vengono classificati con l’espressione “quick sex”). Vent’anni fa, faceva sesso almeno 2 o 3 volte alla settimana il 35 % dei 18-40enni, oggi sarebbe il 42 %.

Secondo il Censis, il web – ovvero la pornografia soprattutto, ma anche i fenomeni di “relazionalità” a fini erotici – è diventato il principale “influencer”, con un forte impatto sull’immaginario sessuale collettivo, sui comportamenti e sui canoni estetici, sdoganando pratiche inconfessabili vent’anni fa, che sono state “decomplessate” (sic, neologismo “by” Censis, à la De Rita).

Sintetizza il Censis: “più piacere, meno amore”. Impressiona il dato secondo il quale 20 anni fa le donne che “separavano il sesso dall’amore” erano il 38 % ed oggi sarebbero più del doppio: il 77 %. Per gli uomini, la quota è passata dal 62 % di venti anni fa all’82 % di oggi. Un dato – 82 % a fronte del 77 % – che evidenzia una sostanziale “parità” di vedute ideologiche, in materia, tra maschi e femmine.

Roberta Rossi, Presidente della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (Fiss), ha commentato: gli italiani “non solo lo fanno di più sesso e più spesso, ma sono anche più aperti e pronti sperimentare anche in coppia. Peccato che l’uso della contraccezione sia ancora molto scarso… I millenials italiani hanno un’attività sessuale più frequente rispetto al passato… Il discorso della sessualità è oggi più che mai collegato al piacere. Forse per questo, il repertorio dei comportamenti sessuali è diventato più alto: non si fa solo sesso in modo tradizionali, ma gli italiani, specialmente le coppie, dedicano più tempo ai rapporti orali, alla masturbazione reciproca ed anche alla visione di filmati porno insieme… è vero che sono aumentati gli italiani che lo fanno ‘di più’ e ‘meglio’, ma c’è anche un incremento di persone che dichiara di non farlo per niente”, ha concluso Rossi.

Come scrive ancora Ket4biz, esplorata anche il “sub-insieme” che può essere definito “no sex”. I dati degli italiani sessualmente “inattivi” sono notevoli: 1,6 milioni (oltre un 10 % della popolazione studiata) non ha mai fatto sesso nella vita (!), mentre hanno vissuto in “astinenza”, mediamente per 6 mesi, almeno una volta nella vita, ben 13 milioni dei 15,5 milioni di italiani tra i 18 ed i 40 anni. Sono “soltanto” 220mila i giovani 18-40enni che hanno una relazione affettiva stabile, ma sono al contempo “coppie bianche” (ovvero senza alcun rapporto sessuale)… Coloro che non fanno sesso sono passati dal 5 % della popolazione di 20 anni fa, ad un attuale 10 %. Curioso osservare (anzi il Censis scrive: “sorprendente”) che il 12 % delle persone che non hanno mai avuto rapporti sessuali nella propria vita ha invece una relazione affettiva stabile con un’altra persona: il 4 % addirittura convive con un’altra persona.

 

 

Commenti
    Tags:
    pornosessohotporn hub
    in evidenza
    Raffaella Fico, tacchi a spillo ... e lato B da urlo. LE FOTO

    Pedron topless. Gallery delle Vip

    Raffaella Fico, tacchi a spillo
    ... e lato B da urlo. LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Temptation Island Vip 2, Anna Pettinelli lacrime: "Sto male, a Stefano piace.." Temptation Island Vip 2019 News

    Temptation Island Vip 2, Anna Pettinelli lacrime: "Sto male, a Stefano piace.." Temptation Island Vip 2019 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford: svelata la nuova Puma Titanium X

    Ford: svelata la nuova Puma Titanium X


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.