A- A+
Cronache

 

ambulanza

Ricordi di amici e conoscenti, semplici retweet, ma soprattutto un hashtag (#RIPCarolina) in cui si sta riversando un fiume di commenti, a volte anche molto duri, anche se non circostanziati, sta caratterizzando la triste epifania web di Novara, cittadina piemontese dove nella notte tra venerdi' e sabato scorsi una ragazzina di 14 anni, Carolina Picchio, studentessa all'Itc 'Pascal' di Romentino, piccolo centro della zona, ha deciso di togliersi la vita gettandosi dal balcone del terzo piano dell'abitazione del padre, il quale non viveva, a quanto si apprende, con la madre brasiliana.

Il suo cadavere e' all'obitorio, a disposizione della Procura della Repubblica che ha gia' aperto un'inchiesta. L'accusa piu' pesante fatta dai giovani utenti dei social network (anche Facebook e' piena di ricordi e di piu' o meno velate accuse) e' quella di bullismo: viene stigmatizzato l'atteggiamento di alcuni coetanei, tra cui anche dei compagni di scuola, che avrebbero ripetutamente e pesantemente insultato la ragazza fino a provocare il lei uno stato di profonda vergogna e prostrazione.

Carolina viene ricordata anche per la sua bellezza e per la sua vitalita' (praticava attivita' sportive), ma non mancano accuse alla societa' e ai media, che "pensano solo ai tweet di Monti o al pancione di Belen" e non si occupano di una notizia cosi' tragica. "Ne devono parlare al tg. Facciamo salire il trend", si legge in un tweet postato poco prima di mezzogiorno. 

RAGAZZA SUICIDA A NOVARA: PROCURATORE, NO CACCIA ALLE STREGHE  - ''E' stata una grande tragedia, ma ora si deve evitare di dare vita a una 'caccia alle streghe'. Bisogna stare attenti a non creare situazioni tali che altre tragedie simili possano ripetersi. Ci deve essere molta responsabilita' da parte di tutti, bisogna stare molto attenti a che cosa si dice''. Con queste parole il procuratore della Repubblica di Novara, Francesco Enrico Saluzzo, commenta il suicidio di Carolina Picchio, la 14enne che nella notte tra venerdi' e sabato scorsi si e' uccisa gettandosi dal balcone del terzo piano dell'abitazione in cui viveva con il padre. Secondo gli investigatori, infatti, il rischio e' che sulla vicenda vengano messe in rete, tramite Facebook e Twitter, commenti e accuse inappropriati relativamente agli episodi di bullismo che, secondo alcuni utenti che conoscevano la ragazza, sarebbero alla base del disagio che avrebbe portato la giovane a compiere il gesto estremo.

Tags:
suicidabullismoragazzanovaratwitter
in vetrina
GRANDE FRATELLO 2019, FRANCESCA DE ANDRE' E GENNARO: LITE. Gf 2019 news

GRANDE FRATELLO 2019, FRANCESCA DE ANDRE' E GENNARO: LITE. Gf 2019 news

i più visti
in evidenza
Prada, addio a pellicce animali Via dalle passerelle dal 2020

Costume

Prada, addio a pellicce animali
Via dalle passerelle dal 2020


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Jeep Wrangler è "4x4 de l’Année 2019"

Jeep Wrangler è "4x4 de l’Année 2019"


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.