A- A+
Cronache
Suicidi, 13mila in 3 anni. Uomini in 8 casi su 10. Il report Istat

Istat: 12.877 suicidi in tre anni, 8 su 10 di uomini

Gli uomini si suicidano piu' delle donne, anche per la crisi. E' quanto emerge da uno studio dell'Istat, il primo del genere, sulle malattie fisiche e mentali associate al suicidio, che ha preso in esame i casi registrati nel triennio 2011-2013. I dati parlano chiaro: complessivamente i suicidi sono stati 12.877, dei quali 2.812 messi in atto da donne e ben 10.065 da uomini. La fonte informativa delle analisi presentate e' rappresentata dalle certificazioni di morte raccolte annualmente dall'Istat. A spingere le persone al gesto estremo possono essere le malattie importanti, fisiche o mentali, anche se l'Istat sottolinea che non puo' essere stabilito in maniera netta un rapporto causa-effetto. Circa un caso di suicidio su 5 (2.401 decessi) potrebbe essere attribuito a queste motivazioni. La frequenza di stati morbosi rilevanti e' piu' alta al crescere dell'eta' e nelle donne (la proporzione di suicidi con morbosita' associata e' del 27% nelle donne e del 16% negli uomini).

I tragici numeri del report Istat

In 737 suicidi e' certificata la presenza di malattie fisiche rilevanti. Tra questi, 288 persone presentano anche una malattia mentale (principalmente depressione). In 1.664 casi si segnala la presenza di sole malattie mentali (principalmente depressione e ansia). Nelle donne e' maggiore la proporzione dei suicidi in presenza di malattie mentali specialmente nelle classe di eta' 35-64 anni (23% rispetto al 12% degli uomini) e in quella 65 ed oltre (20% contro il 10%). Minori differenze di genere si osservano nel caso delle malattie fisiche, che si presentano con una proporzione simile per maschi e femmine fino ai 65 anni, mentre tra gli ultrasessantacinquenni risulta leggermente piu' alta tra gli uomini (12% contro 10%). Circa la meta' dei suicidi avviene in casa. Tale quota risulta piu' elevata (57%) nel caso di suicidio associato a una malattia mentale. Il 30% dei suicidi in presenza di malattie fisiche avviene in istituti di cura. La proporzione di suicidi con stati morbosi rilevanti e' maggiore nelle aree del Nord e del Centro del Paese. Rispetto ai suicidi con malattie mentali, in presenza di una malattia fisica sono piu' frequenti i casi di auto-avvelenamento, di utilizzo di armi da fuoco o di oggetti appuntiti. Nel caso di una malattia mentale e' maggiore la propensione all'utilizzo di metodi che provocano asfissie traumatiche (impiccamento, strangolamento, soffocamento o annegamento).

Tags:
suicidisuicidi italiaistat suicidi
in vetrina
BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip

BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip

i più visti
in evidenza
Lady Gaga cade giù dal palco Germanotta tonfo! FOTO-VIDEO

Incidente allo show di Las Vegas

Lady Gaga cade giù dal palco
Germanotta tonfo! FOTO-VIDEO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
On Air la nuova campagna a 360 gradi di Opel Grandland X Hybrid4

On Air la nuova campagna a 360 gradi di Opel Grandland X Hybrid4


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.