A- A+
Cronache
Terrorismo, allarme: "Isis ha già progettato 75 attentati in Occidente"

Gli Stati Uniti restano l'obiettivo numero uno per i terroristi dello Stato islamico e gli attacchi sono destinati a diventare più frequenti negli anni a venire. È quanto ha evidenziato il Comitato di Sicurezza Nazionale della Camera dei Rappresentanti in un rapporto. “L'attenzione del gruppo verso le operazioni esterne è aumentata in modo significativo – si legge nel rapporto -. Nel 2014, sono stati scoperti 19 piani collegati all’Isis contro l'Occidente, nel 2015, la cifra è più che raddoppiato a 48. Più del 40 per cento del totale sono stati realizzati, mentre il resto sono stati sventati”.

Ma l'allarme più importante lanciato dal rapporto è quello che riguarda i progetti di attentato già messi a punto dall'Isis. Stando al rapporto infatti gli uomini dello Stato Islamico hanno già progettato 75 attentati in Occidente da effettuare nei prossimi mesi.

Sempre secondo il rapporto i numeri relativamente elevati di successo, probabilmente, continueranno a influenzare l'enfasi del gruppo terroristico nel tentare di realizzarne altri nel lungo termine. In particolare contro gli Stati Uniti che rappresentano il nemico numero uno per lo Stato islamico con più di un terzo di operazioni esterne volte proprio contro gli Usa o suoi interessi.

Il rapporto avverte anche dei flussi di profughi provenienti dalla Siria e della disponibilità di passaporti falsi che vengono sfruttati dallo Stato Islamico che li distribuisce ai terroristi. Tra i piani evidenziati nel documento vengono citati l’attacco di dicembre 2015 in California, che ha ucciso 14 civili; un tentativo di attacco in Texas, un complotto per far esplodere esplosivi a New York; un complotto per sparare ai turisti sulle spiagge della Florida, un altro da realizzare in un campus universitario e una macchinazione per far esplodere bombe a Capitol Hill a Washington. L'aumento degli incidenti collegati con lo Stato di islamici, conclude il rapporto, ha fatto del 2015 l'anno più attivo di sempre per il terrorismo jihadista nei confronti degli Stati Uniti.

Tags:
terrorismoisisattentati
in vetrina
Crisi, le reazioni social: da De Falco a Salvini, ecco le più virali. FOTO

Crisi, le reazioni social: da De Falco a Salvini, ecco le più virali. FOTO

i più visti
in evidenza
Stati Uniti e Cina litigano sul 5G Ma Huawei lavora già al 6G

Guerra fredda tech

Stati Uniti e Cina litigano sul 5G
Ma Huawei lavora già al 6G


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan Juke, svelate le foto della seconda generazione in arrivo a settembre

Nissan Juke, svelate le foto della seconda generazione in arrivo a settembre


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.