A- A+
Cronache
Verona, turisti nigeriani in aeroporto con 350 ovuli di cocaina: arrestati

ADN0563 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RVE VERONA: GDF ARRESTA QUATTRO NARCOTRAFFICANTI, SEQUESTRATI 4 KG DI DROGA

La Guardia di Finanza di Verona, nell'ambito dei controlli svolti ai passeggeri in transito dall'aeroporto Valerio Catullo, ulteriormente intensificati in questo periodo di maggiore afflusso turistico, ha arrestato quattro trafficanti internazionali di stupefacenti. La modalità di occultamento adottata è consistita nell'ingerimento di ovuli, con i trafficanti si sono trasformati in veri e propri 'bodypackers'. La sostanza stupefacente trasportata è del tipo eroina (oltre 2.800 grammi) e cocaina (circa 1.200 grammi), per un totale di oltre 350 ovuli. I 'viaggiatori', tre uomini e una donna di origine nigeriana, di età compresa tra i ventinove e i ventidue anni, sono stati fermati venerdì sera all'atto dell'arrivo a Verona, con voli provenienti da Francoforte e Monaco di Baviera. Insospettiti dal loro fare guardingo e dalla fretta con cui cercavano di guadagnare l'uscita, non sono sfuggiti agli occhi attenti dei finanzieri che li hanno subito fermati per un controllo. I dubbi sono diventati ancora più forti dal momento che i giovani ragazzi hanno da subito mostrato segni di nervosismo e insofferenza, affermando di essere dimoranti in Italia in quanto cittadini rifugiati. Il timore che gli stessi avessero potuto ingerire ovuli di sostanze stupefacenti è stato rafforzato dall'iniziale ritrosia a rapportarsi con i finanzieri e dai continui tentativi di sottrarsi alle domande sulla ragione del viaggio e sulla tratta percorsa. Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e del Gruppo di Villafranca di Verona hanno proceduto, pertanto, a informare l'Autorità Giudiziaria e a procedere con gli ulteriori approfondimenti medici del caso. Le radiografie a cui le stesse persone sono state sottoposte all'ospedale policlinico di Borgo Roma hanno, in effetti, confermato i motivi di sospetto, dal momento che nel loro addome è stata riscontrata la presenza di numerosissimi ovuli.

I quattro - nel frattempo ricoverati precauzionalmente presso i reparti di rianimazione degli ospedali di Verona, Villafranca, Peschiera e Negrar - sono stati tratti in arresto con l'accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e successivamente associati presso la casa circondariale di Verona, dove resteranno a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Si stima che la droga, risultata essere di ottima fattura, laddove fosse arrivata sul mercato del consumo avrebbe potuto fruttare non meno di 250.000 euro. I quattro rischiano, ora, una condanna la cui pena massima può raggiungere anche i vent'anni di carcere e una multa di duecentosessantamila euro.

VERONA: FONTANA, 'BENE GDF PER L'ARRESTO DI 4 NARCOTRAFFICANTI'

''Mi congratulo con la Guardia di Finanza di Verona per aver fermato, all'aeroporto Catullo, quattro nigeriani che avevano ingerito 350 ovuli di cocaina ed eroina. Siamo grati alle forze dell'ordine per il loro lavoro''. Lo scrive su Facebook il ministro per la Famiglia e le Disabilità, con delega alle politiche antidroga Lorenzo Fontana. 

Commenti
    Tags:
    veronanigeriaaeroportococaina
    in evidenza
    Allenarsi a non fare nulla La lentezza è cool

    Costume

    Allenarsi a non fare nulla
    La lentezza è cool

    i più visti
    in vetrina
    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social

    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti

    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.