Gatx, una storia costellata di incidenti

Giovedì, 2 luglio 2009 - 16:53:00

viareggiov

E' il secondo gruppo in Europa nel noleggio di vagoni cisterna. La Gatx Rail Europe occupa il 22% del mercato. Insomma, un azienda leader nel mercato. Che ha quadagnato con il leasing solo nel 2008 154 milioni di dollari. Costola dell'americana Gatx Corporation, con sede a Chicago, è specializzata nei servizi di noleggio a ferrovie, compagnie aeree e marittime.

Oltre mille i clienti. In tutto il mondo. Oggi i carri, l'azienda ne ha 166mila: 20mila viaggiano in Europa. L'azienda opera in Europa attraverso tre società: una a Vienna, una ad Amburgo e la terza a Varsavia. Propri a questo appartiene la cisterna che viaggiava a Viareggio.  In Europa il 74% dei materiali trasportati sono petroliferi, il 10% di prodotti chimici e solo l'8% di Gpl.

LA LUNGA LISTA DEGLI INCIDENTI -  La storia della GATX è costellata di incidenti. Normale, si potrebbe dire, visto che è un colosso che esiste da oltre 100 anni e che è passato indenne attraverso la Grande Depressione e due guerre mondiali. Tuttavia, negli ultimi 20 anni, l'elenco fa comunque una certa impressione. Esattamente vent'anni fa, nel maggio del 1989, le cronache americane riportano della rottura di un cargo nel porto di Tampa. Nella Hillsborough Bay si riversano 32mila galloni di acido fosforico. Ma il piano di emergenza parte subito, e gli effetti vengono minimizzati. Il 1989 non è un buon anno, per GATX: a una cinquantina di miglia da Los Angeles un treno deraglia e centra un oleodotto di proprietà della GATX. Esplode tutto: crollano palazzine, muoiono persone, 170 famiglie vengono evacuate. Un inferno, ma l'azienda è vittima, non responsabile. Nel 1994 la Angus Emergency, una società specializzata negli interventi d'emergenza, interviene al GATX Terminals in Inghilterra per una fuoriuscita di cherosene.

Recentemente la GATX è stata convocata in Canada per un'audit sulla sicurezza. Il responsabile ha ammesso che ci sono stati "pochi insignificanti rilievi". Niente di eclatante, ma il sito dell'autorità canadese dei trasporti è pieno di incidenti e deragliamenti con il coinvolgimento di vagoni GATX. Nel giugno 2004, la U.S. Pirg Education Fund pubblica un libro dal titolo "The dangerous dozen" (La pericolosa dozzina). Tra queste 12 società ritenute "pericolose per gli americani" c'è anche la GATX. In una tabella alla multinazionale vengono addebitati 387 incidenti negli ultimi dieci anni. Detrattori, indubbiamente. Ma la lista fa impressione. Così come fa impressione l'ultimo incidente: il 15 gennaio del 2008, nel Minnesota, la Walter J. McCarthy Jr., una nave lunga mille piedi, affonda nel porto di Duluth-Superior. Ma per fortuna le stive non sono piene di petrolio. E i cittadini tirano un sospiro di sollievo.


 

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA