A- A+
Cronache
Viterbo: violenza sessuale di gruppo. Arrestati esponenti Casapound

Violenza sessuale di gruppo in un circolo di Viterbo - un pub diventato una sede ufficiale di Casapound - in cui si stava svolgendo una festa tra militanti. E' questa l'accusa contro due giovani della zona, di 19 e 21 anni, arrestati questa mattina dalla polizia, tra di loro un consigliere comunale di CasaPound. La vittima è una donna di 36 anni.

I due arrestati sono il 21enne Francesco Chiricozzi, consigliere comunale di CasaPound di Vallerano, e il 19enne Marco Licci, un militante del movimento di estrema destra, entrambi arrestati dalla polizia con l'accusa di aver violentato una donna a Viterbo il 12 aprile scorso. Gli accertamenti medici, effettuati sulla vittima in ospedale il giorno dopo lo stupro, e gli esiti delle perquisizioni subite dai due indagati, hanno convinto la procura di Viterbo a chiedere e ottenere la misura cautelare.

Violenza sessuale: stupro in pub, arrestati Viterbo avevano chiavi 

E' avvenuto in un pub di Viterbo di cui avevano le chiavi lo stupro che il 12 aprile scorso Francesco Chiricozzi e Marco Licci avrebbero commesso ai danni di una donna di 36 anni. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, quella notte, il consigliere comunale di CasaPound di Vallerano e il militante del movimento di estrema destra, nell'ambito di una festa privata, avrebbero fatto bere la donna, anche lei simpatizzante di estrema destra, per poi invitarla ad andare in un altro locale di cui i due giovani avevano la disponibilita'. Li' sarebbe stata consumata la violenza sessuale. La vittima, che ha cercato di opporre resistenza, e' stata prima picchiata e poi abusata.

Il locale di Viterbo, in cui si e' verificata la violenza sessuale, e' in piazzale Sallupara, in pieno centro cittadino, a due passi dal Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz e dall'ex caserma del comando provinciale della Guardia di Finanza. Chi indaga (Digos e Squadra Mobile) sta verificando se questo circolo privato, adibito a pub, fosse di libero accesso al pubblico o riservato soltanto agli iscritti in possesso di una tessera.

CASAPOUND, FANTINATI (M5S): QUANDO SALVINI DECIDERÀ SGOMBERO SARÀ SEMPRE TARDI

"Tutta la mia solidarietà alla vittima del presunto stupro. Tollerare Casapound significa esserne complici. Quando Salvini si deciderà a sgomberare la loro sede romana sarà sempre troppo tardi #Viterbo #CasaPound #29aprile". Lo scrive su Twitter il sottosegretario alla Pa Mattia Fantinati (M5s), facendo riferimento all'arresto a Viterbo - questa mattina, per sospette violenze sessuali - di un consigliere comunale di Cp e di un presunto militante della formazione di estrema destra.

Viterbo, violenza sessuale di gruppo: Di Maio, balordi la pagheranno cara

"Quanto accaduto a Viterbo e' scioccante. I balordi che hanno violentato questa ragazza la pagheranno cara. Se quanto riporta la stampa in queste ore corrisponde al vero mi auguro si facciano 30anni di galera. La mia vicinanza e tutto il sostegno possibile alla donna e alla sua famiglia". Lo dice ilo vicepremier Luigi Di Maio in una nota.

Violenza sessuale: Trenta, sono delle bestie, la pagheranno

"E' vergognoso e la pagheranno cara i balordi che hanno abusato della giovane 36enne a Viterbo". A scriverlo su Facebook e' il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta. "Dalle prime notizie - continua - sembra che la ragazza sia stata colpita, picchiata e poi dopo aver perso i sensi violentata. E' sconvolgente. E sembra che nello stupro sia coinvolto anche un consigliere comunale eletto con Casapound. Ditemi voi se queste non sono delle bestie! Giunga il mio abbraccio e la mia vicinanza di donna e di ministro alla ragazza e alla sua famiglia, in queste ore delicate e difficilissime". 

Violenza sessuale: Salvini, galera non basta, si'a castrazione chimica

"Nessuna tolleranza per pedofili e stupratori: la galera non basta, ci vuole anche una cura. Chiamatela castrazione chimica o blocco androgenico, la sostanza e' che chiederemo l'immediata discussione alla Camera della nostra proposta di legge, ferma da troppo tempo, per intervenire su questi soggetti. Chiunque essi siano, bianchi o neri, giovani o anziani, vanno puniti e curati". Ad affermarlo e' il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini, in relazione alle violenze subite da una 36enne di Viterbo.

Stupro a Viterbo, Salvini: “Si alla castrazione chimica”

"Chiederemo la calendarizzazione urgente della proposta di legge che la Lega presenta da anni per non solo incarcerare ma curare stupratori e pedofili”. Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini a margine di un incontro in Prefettura a Milano.

Commenti
    Tags:
    stuproviolenza sessualeviterbo stuprogiovani stuprogiovani violenza sessualestupro a viterbocasapound
    in evidenza
    Katia, show fotonico in giardino E' la resa dei conti per tre...

    TEMPTATION ISLAND 'FINALE'

    Katia, show fotonico in giardino
    E' la resa dei conti per tre...

    i più visti
    in vetrina
    Valentina Bissoli scalda una New York bollente. La regina italiana degli Usa

    Valentina Bissoli scalda una New York bollente. La regina italiana degli Usa


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Missione Apollo 11: sulla luna c’era anche Ford

    Missione Apollo 11: sulla luna c’era anche Ford


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.