A- A+
Culture
A Palazzo Altemps in mostra 5 sculture della collezione artistica di BNL

Cinque statue di epoca romana del patrimonio artistico di BNL Gruppo BNP Paribas cedute in comodato d’uso per cinque anni a Palazzo Altemps, una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano. Le statue sono state sottoposte a un accurato intervento conservativo e di restauro curato dal Museo e a indagini petrografiche per l’identificazione dei materiali costitutivi.

Tra le opere della Banca spicca, per notorietà, la statua del Pugile concessa in prestito in più occasioni: al Museo di Belas Artes di Rio De Janeiro per la mostra “I Giochi in Grecia e a Roma” in occasione delle Olimpiadi 2016; nel 2006, per i Giochi Invernali di Torino; tra il 2002 e il 2003 per l’esposizione “Lo sport nell’Italia Antica” presso le Terme di Diocleziano a Roma e, sempre a Roma, al Colosseo, per la mostra “Nike. Il gioco e la vittoria”, dal 2003 al 2004.

Le altre sculture sono: Lucilla (II sec. d. C.); Meleagro (fine I - inizio II sec. d. C.); il busto di Afrodite pudìca (I sec. d. C.); il torso di Discoforo (fine I sec. a. C. – inizio I sec. d. C.).

La collaborazione tra BNL e il Museo Nazionale Romano nasce dalla comune volontà di condividere con un pubblico più ampio l’attrazione e l’interesse suscitati da queste opere di scultura antica contribuendo a diffondere la conoscenza della storia e delle caratteristiche artistiche di ognuna.

La collezione della Banca è stata collocata, mantenendo il carattere unitario, in spazi del Museo allestiti per l’occasione, ad esaltare la bellezza delle figure e dei marmi.

In queste sale di Palazzo Altemps, in un allestimento raffinato e luminoso, le opere potranno essere ammirate a partire dall’11 luglio; in questa stessa data è prevista anche un’apertura straordinaria serale del Museo con orario 20-22.30 che si ripeterà giovedì 29 agosto.

L’esposizione sarà inaugurata alla presenza di Daniela Porro, Direttore del Museo Nazionale Romano, Luigi Abete, Presidente di BNL; Andrea Munari, Amministratore Delegato di BNL e Responsabile del Gruppo BNP Paribas in Italia. Ospiti dell’evento, rappresentanti del mondo istituzionale, della cultura, dell’economia e della finanza.

“Abbiamo voluto che le cinque statue, patrimonio della Banca”, ha dichiarato Anna Boccaccio, Direttore Relazioni Istituzionali di BNL Gruppo BNP Paribas, “fossero ospitate da Palazzo Altemps per essere apprezzate dalle tante persone che, da ogni parte del mondo, visitano le sedi del Museo Nazionale Romano e le bellezze della Capitale. BNL, azienda attenta alla Società e alle persone, è costantemente impegnata nella diffusione della cultura e della conoscenza come fattori di crescita individuale e collettiva, in un‘ottica inclusiva e di sostegno a chi ha meno opportunità”.

“Ci è sembrato del tutto naturale accogliere questa proposta di comodato, poiché le cinque opere, che da domani esponiamo negli spazi di questa residenza storica, dimora del bello, si inseriscono con coerenza nella prestigiosa collezione di scultura antica del Museo di Palazzo Altemps”, ha spiegato Daniela Porro, Direttore del Museo Nazionale Romano.

Per esaltare il pregio e la visione delle cinque sculture, BNL ha commissionato a Luigi Spina il progetto L’imperfezione della Bellezza che esplora, con i suoi scatti di artista, la bellezza antica, ricreata attraverso l’arte fotografica, rendendola contemporanea.

Con i suoi ritratti in bianco e nero, infatti, Luigi Spina dà una lettura diversa della scultura antica, non solo quale mirabile prodotto del talento umano, ma soprattutto arte capace di trasmettere il senso dello stratificarsi del tempo. Le superfici del marmo raccontano le storie di coloro che hanno custodito e preservato queste opere, facendole giungere fino a noi in nome della cultura e della bellezza universale che sono, oggi come ieri, patrimonio di tutti.

La Collezione artistica di BNL, che conta circa 5mila opere, nasce all’inizio degli anni ’30 per arrivare fino ai giorni nostri, e comprende -  oltre alle opere di scultura antica - capolavori assoluti dell’arte moderna, come l’importante sezione di pittura dal XV al XIX secolo, oltre a notevoli esempi di arte applicata e di orientalia.

Inoltre, l’attenzione per le tendenze dell’arte contemporanea, costante nel tempo, è alla base della formazione di un consistente nucleo di pittura e scultura del ‘900 italiano che prosegue con opere dalla seconda metà del secolo agli inizi degli anni Duemila, fino alle recenti acquisizioni, soprattutto, nel campo della fotografia d’arte.

Commenti
    Tags:
    mostra palazzo altempscollezione artistica bnl gruppo bnp paribasstatua del pugilecollaborazione bnl museo nazionale romanomuseo nazionale romano
    in evidenza
    Ashley Graham posa nuda incinta 'Orgoglio di mamma'. Foto-Video

    Le foto delle Vip

    Ashley Graham posa nuda incinta
    'Orgoglio di mamma'. Foto-Video

    in vetrina
    JENNIFER LOPEZ NUDA LANCIA 'BAILA CONMIGO. Le foto delle Vip

    JENNIFER LOPEZ NUDA LANCIA 'BAILA CONMIGO. Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot, comunicati i prezzi della gamma Plug-in Hybrid SUV 3008 e Nuova 508

    Peugeot, comunicati i prezzi della gamma Plug-in Hybrid SUV 3008 e Nuova 508


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.