A- A+
Culture
Biennale di Venezia al via: viaggio nel Padiglione Italia
Opera di Roberto Cuoghi "Imitazione di Cristo" - foto credits studio AMeBE

Al via da sabato 13 maggio a domenica 26 novembre 2017, ai giardini e all'arsenale, la 57° Esposizione Internazionale d'Arte dal titolo Viva Arte Viva curata da Christine Macel e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

“La Biennale si deve qualificare come luogo che ha metodo, e quasi come ragion d'essere, il libero dialogo tra gli artisti e tra questi e il pubblico” con queste parole il Presidente della Biennale, Paolo Baratta, presenta la Biennale d'Arte 2017.
Christine Macel da parte sua ha dichiarato: “Viva Arte Viva vuole essere un'esclamazione, un'espressione della passione per l'arte e per la figura dell'artsita. Viva Arte Viva è una Biennale con gli artisti, degli artisti per gli artisti.

Il Padiglione Italia “Il mondo magico” alle Tese delle Vergini in Arsenale, sostenuto e promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, sarà curato quest'anno da Cecilia Alemani e presenta le opere, appositamente commissionate e prodotte per il Padiglione, di soli tre artisti italiani – Giorgio Andreotta Calo', Roberto Cuoghi e Adelita Husni-Bay- il cui lavoro propone una rinnovata fiducia nel potere trasformativo dell'immaginazione e un interesse nei confronti del magico. Attraverso molteplici riferimenti all'immaginario, al fantastico e al favolistico, questi artisti cercano nell'arte uno strumento attraverso il quale abitare il mondo in tutta la sua ricchezza e molteplicità.

Profonda e straordinariamente riuscita l'opera di Roberto Cuoghi “Imitazione di Cristo”, un viaggio mistico che indaga temi come identità e trasformazione, passando attraverso un processo materialistico e tecnologico, un'installazione in grado di risvegliare anche il visitatore più profano, cosi come l'arte dovrebbe sempre fare.

Passando attraverso la video installazione dell'artista Adelita Husni-Bay “The Reading / La Seduta” , si arriva nello scenario ipnotico di Giorgio Andreotta Calo' Senza titolo (la fine del mondo), installazione certamente scenografica che rapisce il visitatore in un gioco di specchi tra il mondo reale e il mondo degli inferi.

AMeBE 
Alessandra Mantovani
e Eleonora Barbareschi
www.amebe.it

Tags:
biennale veneziachristine macelpaolo barattacecilia alemanigiorgio andreotta calo'roberto cuoghiadelita husni-bay

in vetrina
Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

i più visti
in evidenza
"I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

Giorgio Armani si racconta

"I miei abiti durano nel tempo
Ecco la vera moda sostenibile"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il circuito di Monza, riprodotto in scala 1:1 nel deserto del Sahara

Il circuito di Monza, riprodotto in scala 1:1 nel deserto del Sahara

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.