Il Cern ad Affari: sapremo tutto sull'universo

Sabato, 3 aprile 2010 - 11:00:00


Gli extraterrestri stanno arrivando. L'intervista a Roberto Pinotti

HAI UN'ESPERIENZA DA RACCONTARE? SCRIVICI, LE PIU' INTERESSANTI SARANNO SOTTOPOSTE ALL'UFOLOGO

Fisica/ Cern, Giulio Giorello commenta il record raggiunto di livelli di energia

Il fisico Giovanni Bignami ad Affari: astrofisica? L'Italia al top

Creazionisti contro Evoluzionisti. L'intervista a Telmo Pievani. La polemica parte dal Cnr

Boncinelli ad Affari: "Le macchine che imitano l'uomo? Utili e importanti"

La scienza in piazza a Bologna

Le prime collisioni di particelle ad un'energia mai finora raggiunta artificialmente sono state ottenute nel superacceleratore Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Ginevra. Viaggiando ad una velocità vicina a quella della luce, i protoni si sono scontrati all'energia di 7.000 miliardi di elettronvolt (7 TeV) nell'anello da 27 chilometri dell'Lhc, aprendo la possibilità di scoperte capaci di rivoluzionare la fisica. I fasci di particelle hanno prima cominciato ad allinearsi e a sincronizzarsi, sempre più vicini, fino a sovrapporsi perfettamente e finalmente sono arrivate le collisioni nei quattro grandi esperimenti dell'acceleratore, accompagnate applausi fragorosi, grida di gioia, salti. Ovunque nelle sale di controllo del Cern l'entusiasmo è alle stelle. "Abbiamo fatto passi da gigante" commenta con Affaritaliani.it la scienziata del Cern Fabiola Gianotti. "Con i nuovi risultati sarà possibile arrivare a fornire molte risposte sull'origine della massa e delle particelle elementari, sull'origine della materia oscura e quindi dell'universo". E annuncia: "Entro la fine del 2010 prevediamo grosse novità nel campo dell'astrofisica".

"È un momento fantastico per la scienza, comincia una nuova era di scoperte", ha detto entusiasta il direttore generale del Cern, Rolf Heuer, in collegamento dal Giappone con il Cern di Ginevra. Dopo le prime collisioni avvenute all'interno del Large Hadron Collider (Lhc), Huer si è collegato con Ginevra insieme col direttore scientifico del Cern, Sergio Bertolucci. "Avete fatto un lavoro incredibile», hanno detto i due direttori a fisici, ingegneri e tecnici che da 16 anni lavorano alla preparazione della gigantesca macchina. Le collisioni avvenute oggi, ha detto Heuer, «sono un evento estremamente significativo, un passo in avanti non solo per la fisica delle particelle e per la comprensione del microcosmo, ma per l'astrofisica e la comprensione dell'universo". Per Heuer la ricerca che l'Lhc renderà possibile "non soltanto porterà la scienza a capire da dove veniamo e come si evolverà l'univero, ma sarà di aiuto nell'educare i giovani alla scienza e potrà convincere a investire di più nella scienza sia il mondo dei privati sia l'accademia". Quanto ai piccoli incidenti che oggi hanno fatto rinviare due volte il momento delle collisioni, il direttore generale ha detto che l'Lhc "è una macchina completamente nuova e non è una sorpresa se le cose non funzionano al primo tentativo. È assolutamente normale non avere collisioni al primo tentativo, ricordiamo la lezione del settembre 2008", ha aggiunto riferendosi al guasto che aveva costretto la macchina a una lunga pausa a pochi giorni dall'inaugurazione. "Questa volta - ha detto - abbiamo identificato immediatamente il problema e sono fiducioso che non ci saranno rischi di alcun tipo". Per Bertolucci oggi è stato fatto "un passo in avanti senza precedenti nella ricerca fondamentale, un passo nell'ignoto alla scoperta di cose completamente nuove, come la materia oscura, l'esistenza di nuove dimensioni o qual è l'origine della massa".

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA