Contromano, è nato un nuovo genere: intervista alla direttrice della collana Laterza

Professione editor/ Anna Gialluca dirige l'innovativa collana Contromano di Laterza. Ad Affaritaliani.it spiega il successo dell'iniziativa: "Abbiamo intercettato un target giovane, proponendo qualcosa che prima non c'era e aprendo una strada che altri hanno seguito. Definirei i titoli della collana che dirigo 'narrazioni contemporanee', cioè strumenti di conoscenza della contemporaneità non convenzionali, a metà tra saggistica e fiction". E aggiunge: "Il bestseller della collana? Carofiglio, ma era scontato. La vera sorpresa è il successo di Culicchia. La delusione? Il libro su Tondelli"

Giovedì, 16 luglio 2009 - 10:00:00

Speciale libri/ Scrittori, editori, editor, classifiche, poltrone, blog, riviste online, notizie, curiosità, anticipazioni. Su Affaritaliani.it tutto sull'editoria

ragazza libri

Professione editor/ Lo scrittore & editor Mario Desiati ad Affari: "Così bacchetto i miei colleghi"

di Antonio Prudenzano

desiati
Uno degli ultimi titoli pubblicati
Tra le poche collane veramente significative di questo accidioso inizio di terzo millennio per l’editoria italiana, c’è senza dubbio Contromano (che ha esordito nel luglio 2004), capace di rappresentare un elemento spizzante nel catalogo Laterza. Oggi è curata da Anna Gialluca (all'inizio al suo posto c'era Gianluca Foglia). L’idea di fondo dei titoli Contromano, riconoscibili graficamente dalla copertina e in molti casi legati a una ben precisa area spaziotemporale, è semplice: partire da uno sguardo particolare per descrivere i cambiamenti della contemporaneità, senza porsi limiti, e coinvolgendo autori, in gran parte italiani, bravi a raccontare in modo fresco e spesso autobiografico o pseudo tale questi anni non semplici da codificare. Dal recente “Foto di classe” (vedere foto) di Mario Desiati, a “Panchine” di Beppe Sebaste, da “Refusi” dell’editore di Minimum Fax Marco Cassini, a “La vita quotidiana di Bologna ai tempi di Vasco” di Enrico Brizzi, fino a “Torino è casa mia” di Giuseppe Culicchia e “Milano non è Milano” di Aldo Nove, senza dimenticare l’irresistibile “L’Italia spensierata” di Francesco Piccolo e l’empatico “Pier Vittorio Tondelli e la generazione” di Enrico Palandri.
Affaritaliani.it
ha intervistato l’attuale “mente” di Contromano Anna Gialluca.

laterza
Anna Gianluca

Anna Gialluca, qual è l’idea di fondo che ha portato alla nascita di Contromano?
"Più di una: intercettare un target giovane, sicuramente. Da qui la scelta del nome Contromano. E poi c'era e c'è l'esigenza di soddisfare nei lettori il bisogno di conoscere la realtà attraverso lo sguardo e la sensibilità di scrittori appartenenti alle nuove generazioni. Tutto ciò, utilizzando una scrittura ibrida. I nostri libri hanno infatti l'ambizione di porsi a metà tra saggistica e fiction, ed è proprio questa l'innovazione che cerchiamo di portare nel mercato editoriale. Vorremmo che essi fossero strumenti non convenzionali di conoscenza della contemporaneità".

Si può dire che abbiate inventato un nuovo genere?
"Sì, che definirei 'narrazione contemporanea', a metà tra attualità e qualcos'altro... Il successo della collana ha spinto tanti editori, anche importanti, a seguire il nostro esempio. Abbiamo aperto una strada, si può fare qualcosa che non è fiction ma può mantenerne lo spirito, abbinare quindi qualità e leggerezza".

Con che criteri scegliete libri e autori?
"Tendenzialmente si individua un autore e con lui si decide cosa fare e come. Visto che sin da subito i titoli Contromano hanno venduto abbastanza, oggi siamo sommersi da scrittori più o meno conosciuti che si propongono".


Il bestseller della collana

Qual è il bestseller Contromano?
"Carofiglio, con 'Nè qui nè altrove. Una notte a Bari', ha venduto circa 130.000 copie, ma era facile prevederlo. La vera sorpresa è stata piuttosto 'Torino è casa mia' di Culicchia, che ha raggiunto il traguardo delle 100.000 copie e continua a vendere. Una caratteristica dei nostri titoli, che li differenzia da gran parte di quelli in circolazione, è che continuano a vendera anche a mesi di distanza dall'uscita. Tornando ai principali successi, penso certamente a Piccolo con 'L'Italia spensierata', e a 'Trieste sottosopra' di Covacich".

E le delusioni?
"Mi sarei aspettata qualcosa in più dal libro di Palandri su Pier Vittorio Tondelli. L'insuccesso probabilmente è stato dovuto al fatto che si tratta di un testo poco 'narrativo', e quindi non in linea con la collana. Non è una delusione, ma un concreto esempio di libro che ha faticato ".

Quanti titoli pubblicate all’anno?
"Almeno uno al mese. In generale, una quindicina all'anno. A giugno 2009, il catalogo di Contromano comprende 45 volumi".

Anticipazioni sui prossimi titoli in uscita?
"E' appena uscito 'Filologia dell'anfibio' di Michele Mari, che era ormai finito fuori catalogo, e a ottobre è prevista l'uscita della favola nera di Luca Ricci 'Come scrivere un bestseller in 54 giorni', che vedrà come protagonisti quattro scarafaggi alle prese con un libro si grande successo...".

Ci possiamo aspettare evoluzione nel futuro prossimo di Contromano?
"Non abbandoneremo il filone 'geografico', che piace molto ai nostri lettori e che ormai ci contraddistingue. La novità è che inizieremo a guardare anche all'estero, cominciando da New York, vista da Paolo Cognetti. Ma non ci sono solo i luoghi. Ci piacerebbe realizzare un vero e proprio multistrato conoscitivo; penso a un testo come 'Nevica, ho le prove' di Franco Arminio che rappresenta perfettamente questa linea".

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA