A- A+
Culture
Deerhunter, annunciata una nuova data in Italia in autunno

Definirli psichedelici risulterebbe troppo vago. Per non parlare della macro etichetta “indie rock”. Shoegaze? Sì, ma non sempre, o non in modo così caratterizzante. Pop rock? Sì, ma non ci siamo ancora. Ambient punk? È così che si sono spesso autodefiniti, ma ancora non basta a inquadrare il loro stile. Se proprio dovessimo delineare i tratti distintivi di una delle band americane meno scontate degli ultimi vent’anni, potremmo rintracciarli nella matrice malinconica e introversa dei loro contenuti. La loro musica fluttua in ammollo nel liquido amniotico dei ricordi, nell’esplorazione della solitudine esistenziale e nell’evocazione di un’ampia stratificazione di emozioni legate a doppio filo alla personalità complessa e problematica del fondatore Bradford Cox.

Why Hasn’t Everything Already Disappeared? Perché non è ancora tutto scomparso? È la domanda che i Deerhunter scelgono come titolo del loro ottavo album, uscito su 4AD il 18 gennaio 2019 e prodotto insieme a Cate Le Bon, Ben H. Allen III e Ben Ette. È un lungo interrogarsi sul presente e sulla graduale scomparsa di senso generale della cultura, ma anche sulla natura, la logica, l’irrazionalità emotiva. In un’epoca storica in cui le soglie di attenzione sono ai minimi storici e gli algoritmi stanno per prendere il posto delle attività intellettuali prettamente umane come arte e musica, perché se tutto è già svanito, non è ancora tutto scomparso? In questo disco, a circa vent’anni di distanza dal primissimo giorno in sala prove, sono ormai lontani dagli echi ruvidi e punk che caratterizzavano i loro primi (indimenticabili) lavori, mentre si rafforza l’altra connotazione dominante della loro musica, quella più evocativa e atmosferica, consegnandoci un lavoro sempre e comunque all’altezza delle aspettative.

Fin dalla loro formazione nel 2001 e con capolavori come “Cryptograms”, “Microcastle” e “Halcyon Digest”, i Deerhunter si sono imposti come una delle band di culto degli ultimi vent’anni, riscuotendo successo fra un pubblico sempre più trasversale, che li accoglie con calore ed euforia ogni volta che ha occasione di vederli dal vivo. Nel corso della loro carriera sono saliti sui palchi dei festival più importanti del globo, dal Primavera Sound al Coachella, e ora avremo finalmente l’occasione per poterli vedere in Italia con un album tutto nuovo.

14 novembre 2019 - Bologna - TPO
Evento FB: Deerhunter + TBA live at TPO, Bologna
Ingresso: 20€ + d.p.
Biglietti in vendita su Boxerticket.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 14 giugno.

Commenti
    Tags:
    deerhunterconcertimusica
    in evidenza
    Ricatti online a sfondo sessuale, gli hacker guadagnano 15mila euro al mese

    Home

    Ricatti online a sfondo sessuale, gli hacker guadagnano 15mila euro al mese

    in vetrina
    Giarrusso: "Se Renzi vuole imitare Salvini è un grande problema"

    Giarrusso: "Se Renzi vuole imitare Salvini è un grande problema"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan JUKE, Crossover Coupé dal carattere sportivo

    Nuovo Nissan JUKE, Crossover Coupé dal carattere sportivo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.