Edigita, i grandi dell'editoria italiana insieme in nome dell'e-book. 'Contro' Mondadori

L'EVENTO EDITORIALE/ Nasce "Edigita – Editoria Digitale Italiana", la rivoluzione italiana nella distribuzione degli e-book: Feltrinelli, Messaggerie Italiane con GeMS e RCS Libri (Mondadori preferisce muoversi in proprio...) danno vita alla prima piattaforma digitale italiana dedicata esclusivamente alla distribuzione degli e-book. L’obiettivo è di realizzare un’unica infrastruttura comune per la distribuzione online dei testi digitali condividendo gli ingenti investimenti richiesti e offrendo nel contempo l’opportunità a tutti gli altri editori di accedere alla più ampia repository di titoli italiani... TUTTI I PARTICOLARI

Mercoledì, 12 maggio 2010 - 07:55:00

amazon kindle strillo

E-book, Giunti in prima fila. Entro giugno in vendita 400 titoli. IL PROGETTO

LO SPECIALE

Libri

Speciale libri/ Scrittori, editori, editor, classifiche, interviste, poltrone, recensioni, brani in anteprima, blog, e-book, riviste online, notizie, curiosità, anticipazioni. Su Affaritaliani.it tutto sull'editoria

Feltrinelli, Messaggerie Italiane con GeMS e RCS Libri annunciano la nascita del progetto Edigita – Editoria Digitale Italiana, la prima piattaforma digitale italiana dedicata esclusivamente alla distribuzione degli eBook, promossa da uno sforzo comune di tre fra i maggiori gruppi editoriali.
Il progetto Edigita, di fronte alla sfida globale della digitalizzazione, nasce dalla volontà degli editori promotori di unire e potenziare i propri sforzi nella conquista del mercato eBook e degli eBook Reader. L’obiettivo è di realizzare un’unica infrastruttura comune per la distribuzione online dei testi digitali condividendo gli ingenti investimenti richiesti e offrendo nel contempo l’opportunità a tutti gli altri editori di accedere alla più ampia repository di titoli italiani. In questo modo si garantisce inoltre a chi si occupa da sempre di contenuti di mantenerne il controllo anche nelle modalità distributive e di vendita digitali restando protagonista di questa evoluzione. Edigita si propone di mettere gli editori italiani in condizione di offrire le proprie edizioni anche in formato eBook attraverso i più popolari device presenti e futuri, mirando alla massima diffusione e fruizione del testo elettronico e agendo come fornitore di servizi sia per gli e-retailers italiani (ibs.it, LibreriaRizzoli.it e laFeltrinelli.it in primo luogo) che per i siti di e-commerce stranieri (come ad esempio Amazon.com o iBooks.com).

Più in dettaglio, Edigita si propone:
a) il raggiungimento del maggior numero di lettori possibili, realizzando un’unica piattaforma di distribuzione digitale B2B in grado di servire tutte le librerie online italiane e straniere
b) l’ampliamento del servizio ai lettori, tramite una nutrita offerta di titoli in lingua italiana, proposti nei formati più diffusi (ePub e PDF)
c) la protezione dei diritti degli editori e degli autori tramite le funzionalità di DRM, disponibili in opzioni differenziate secondo le necessità di ciascun editore
d) la semplificazione dei processi amministrativi di editori e negozi on-line, offrendo loro un ruolo di intermediazione amministrativa e non commerciale (saranno infatti i singoli editori a mantenere la relazione commerciale diretta con gli e-retailers)
e) l’accesso alla piattaforma a parità di condizioni per tutti gli editori italiani che vorranno aderire, garantendo la gestione del catalogo degli eBook e offrendo servizi aggiuntivi quali consulenza, conversione ecc.
f) il rispetto dell’autonomia degli editori, che potranno usufruire dei servizi Edigita allo stesso titolo dei soci promotori, mantenendo la piena autonomia su qualsiasi tipo di politica commerciale (definizione dei prezzi, sconti ecc.)

Per raggiungere questi obiettivi, Edigita gestirà una piattaforma informatica che sarà in grado di ricevere e archiviare i file digitali prodotti dagli editori, di applicare le necessarie protezioni (DRM), di distribuire i file archiviati agli e-retailers (negozi online, ma in prospettiva anche le librerie tradizionali) che a loro volta li venderanno ai consumatori finali e di gestire tutte le procedure di interfaccia tra editori e e-retailers e le relative transazioni amministrative. I soci fondatori di Edigita prevedono di rendere disponibili attraverso la piattaforma, già a partire dall’autunno di quest’anno, più di duemila titoli fra saggistica e narrativa, novità e catalogo. In questo modo chi per Natale vorrà regalarsi o regalare un e-reader, qualunque e-reader, potrà trovare nelle librerie online una ampia gamma di eBook nella nostra lingua.

La quota di mercato dell’eBook negli Stati Uniti è stata nel 2009 inferiore al 2%, ma secondo le previsioni tale cifra crescerà fino al 15-20 per cento entro il 2015. Prevediamo che il mercato italiano degli eBook possa raggiungere almeno i 60-70 milioni di euro nel 2015 con una quota non inferiore al 4-5%. Queste stime di mercato mostrano l’interesse dei lettori nella fruizione dei contenuti editoriali attraverso molteplici canali. Il successo degli eBook Reader proposti sul mercato internazionale nell’ultimo anno dimostra che il mercato degli eBook non è un fenomeno di nicchia, ma una tendenza sostenuta da innovazione di prodotto e di servizio.

Per tutti questi motivi, i gruppi editoriali promotori di Edigita si sono avvalsi delle competenze di CEFRIEL – Politecnico di Milano al fine di realizzare un nuovo modello di relazioni con la filiera editoriale (editori, librerie e lettori). CEFRIEL ha affiancato i soci fondatori nell’avvio della start-up dalla realizzazione di uno studio preliminare sulla dimensione e tipologia del mercato eBook al piano di business, dall’identificazione della piattaforma tecnologica ai requisiti funzionali e tecnici per le operazioni di gestione, di distribuzione e di vendita dei contenuti.
Gli editori italiani che partecipano a questa iniziativa sono decisi a fare in modo che chi da sempre investe nella ricerca e nel finanziamento della creatività resti protagonista anche in questa nuova era digitale, proponendo ai lettori la più ampia offerta possibile di letture di qualità. A prescindere dal supporto utilizzato, quel che conta è la qualità di ciò che si pubblica, e chi da sempre investe nei contenuti deve poter continuare a offrire e garantire la qualità anche sulla rete.

Edigita esordirà con più di quaranta sigle editoriali, ma sarà aperta a tutte le case editrici interessate a uno sviluppo digitale parallelo alla distribuzione fisica e “tradizionale” dei libri e garantirà a tutti gli operatori editoriali la possibilità di aderire liberamente e a parità di condizioni. Tutti gli editori, italiani ma anche esteri, potranno usufruire dei servizi di Edigita allo stesso modo dei soci promotori.

Le sigle editoriali che partecipano al progetto Edigita:

 Adelphi
Ape
Apogeo
Archinto
Bollati Boringhieri
Bompiani
BUR
Calderini
Chiarelettere
Corbaccio
Duomo Ediciones
Edagricole
Edizioni Gribaudo
Etas
Fabbri
Fazi Editore
Feltrinelli Real Cinema
Feltrinelli Traveller
Garzanti
Giangiacomo Feltrinelli Editore
Guanda
Kowalski
La Coccinella
La Nuova Italia
Laterza
La Tribuna
Libri Oro
Lizard
Longanesi
Markes
Marsilio
Nord
Nord-Sud
Ponte alle Grazie
Pratiche Filosofiche
R.L. Libri
Rizzoli
Rizzoli Larousse
Rough Guides
Salani
Sansoni
Skira
Sonzogno
Superpocket
TEA
Tramontana
Urra
Vallardi

Stima del mercato ebook

 

 

1.      Mercato degli eBook in USA

 

Contributo percentuale degli eBook sul valore del venduto1:

2007

2008

2009

 

Gen ’10

Feb ’10

0,3%

0,5%

1,31%

 

3,9%

5,9%

 

 

 

Le vendite di eBook dichiarate dall’Association of American Publishers2 (AAP) nei primi due mesi del 2010, pari a 60,8 M$, hanno già superato l’ultimo trimestre 2009 (valore di 58,9 M$) che ha beneficiato dell’effetto delle festività Natalizie.

Nei prossimi anni ci si può attendere un tasso di crescita composto annuo (CAGR) maggiore  del 170%3. La quota di eBook stimata per il 2015 si pone tra il 15% e il 20%3.

 

[1] Fonte: Association of American Publisher (AAP)

2 L’AAP censisce le vendite  a prezzi all’ingrosso di oltre 300 editori USA

3 Elaborazioni CEFRIEL su dati AAP e Credit Suisse


 

 

2.      Stima del mercato degli eBook in Italia

 

Contributo percentuale degli eBook sul valore del venduto1:

forbice minimo-massimo

 

2011

2012

2013

2014

2015

Quota eBook su totale Mercato1

(min÷Max)

0,25% ÷ 0,71%

0,51% ÷ 1,46%

1,49% ÷ 2,97%

2,63% ÷ 6,06%

4,04% ÷ 12,52%

Valore minimo mercato eBook

 €3.750.000

 €7.650.000

 €23.000.000

 €54.500.000

 €65.000.000

Fonte: elaborazione CEFRIEL

 

Benché non ci sia garanzia sul fatto che il mercato italiano degli eBook mostrerà dinamiche simili a quelle presenti negli Stati Uniti, i segnali che giungono mensilmente, non solo dal Nord America, ma in generale da tuti i Paesi dove esiste un’adeguata offerta di libri elettronici, confermano la grande potenzialità di sviluppo per questa nuova tipologia di prodotto. Inoltre non si hanno ancora evidenze sul fatto che tale sviluppo vada necessariamente a discapito dell’offerta cartacea, anzi alcuni trend in atto mostrano un aumento netto dei consumi, almeno per determinate categorie di lettori.

 

[1] Mercato fisico di riferimento per il calcolo della quota:  vendite veicolate da librerie (fisiche e online), GdO ed Edicole.

 

LA PARTE TECNICA - CEFRIEL opera dal 1988 come centro di eccellenza per l’innovazione, la ricerca e la formazione nel settore dell’Information & Communication Technology. Suo obiettivo primario è rafforzare i legami tra università e imprese attraverso un approccio multidisciplinare che, partendo dalle esigenze dell’impresa, integra i risultati della ricerca, le migliori tecnologie presenti sul mercato, gli standard emergenti e la realtà dei processi industriali, per innovare o realizzare nuovi prodotti e servizi che integrano ICT e Design.
Il capitale umano è costituito da oltre 140 professionisti, ai quali si affiancano docenti e ricercatori universitari, esperti del mondo delle imprese, visiting researcher, studenti. I docenti universitari rivestono un ruolo proattivo. In particolare, essi sono i mentor scientifici per lo sviluppo delle competenze all’interno del centro e la guida scientifica nelle iniziative di ricerca. I professionisti di CEFRIEL sono ingegneri e laureati in discipline scientifiche con titoli accademici plurimi (master post-laurea, PhD, MBA, etc.), i più senior con oltre 10-15 anni di esperienza. La forte capacità di attrarre i migliori talenti unito ad un modello unico di sviluppo professionale e di valorizzazione delle risorse umane ha permesso a CEFRIEL di classificarsi per cinque anni consecutivi fra le imprese dove si lavora meglio in Italia (indagine Best Workplaces condotta da Great Place to Work® Institute).
CEFRIEL è oggi una società consortile a responsabilità limitata senza scopo di lucro i cui soci sono il Politecnico di Milano, l'Università degli Studi di Milano, l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, l’Università degli Studi dell’Insubria, la Regione Lombardia e 15 aziende multinazionali operanti nei settori ICT e dell’editoria multimediale. CEFRIEL è parte attiva dell'ICT Institute, la recente istituzione del Politecnico di Milano nata per coordinare e promuovere le iniziative dell’Ateneo nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Dal 2010, con l’apertura della sede statunitense a Cincinnati (Ohio), CEFRIEL rafforza ulteriormente il supporto alle crescenti esigenze d’innovazione delle imprese a livello internazionale.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA