A- A+
Culture
Tre italiani in concorso a Venezia. Poche star ma tanti scandali in vista

La Mostra del Cinema di Venezia scopre le carte e comunica ufficialmente i film che sfileranno al Lido dal 27 agosto al 6 settembre. Alla kermesse veneziana, diretta per la terza volta da Alberto Barbera, l'Italia si presenta ai nastri di partenza con in bacheca l'ultimo Leone d'Oro vinto da Gianfranco Rosi ('Sacro Gra'), e schiera in gara tre film piu' uno.

I classici 'tre moschettieri' di dumasiana memoria: Mario Martone con 'Il giovane favoloso' (con Elio Germano e Michele Riondino), Saverio Costanzo con 'Hungry Herts' (con Alba Rohrwacher) e Francesco Munzi con 'Anime nere' (con Marco Leonardi e Peppino Mazzotta). A questi, novello D'Artagnan, si aggiunge un film dell'americano ormai naturalizzato italiano Abel Ferrara, con un film prodotto dal nostro Paese insieme a Francia e Belgio e destinato - almeno secondo le parole di Alberto Barbera - ad aprire nuove discussioni, 'Pasolini'.

I film della 71.ma Mostra del Cinema di Venezia - 20 in concorso, 18 fuori concorso, 18 nella sezione 'Orizzonti' - sono stati resi noti questa mattina in una conferenza stampa a Roma. Il concorso, che proporra' in apertura il 27 agosto il film di Alejandro Inarritu, 'Birdman', vede in gara quattro film 'made in Usa', tre italiani, tre francesi, diverse coproduzioni e alcune un film proveniente, rispettivamente, da Iran, Turchia, Russia ('The postman's white nights' di Andrei Konchalovsky), Giappone e Cina.

Come sempre anche la sezione fuori concorso e' molto ricca. Il nostro Paese e' rappresentato da Sabina Guzzanti con 'La trattativa', documentario destinato a creare polemiche; Davide Ferrario con 'La zuppa del demonio', documentario su 50 anni di sviluppo industriale italiano realizzato utilizzando il materiale dell'Archivio nazionale del cinema di impresa di Ivrea; Edoardo De Angelis con 'Perez', con due attori amatissimi soprattutto per le loro interpretazioni in fiction, Luca Zingaretti e Marco D'Amore ('Gomorra' su Sky).

La 71.ma edizione della mostra del cinema, si aprira' ufficialmente il 27 agosto e si chiudera' il 6 settembre con 'Huangjin Shidai (The golden era)' di Ann Hui, presentato fuori concorso. Il 26 ci sara', come di consueto, una pre-apertura con la proiezione della versione restaurata di 'Maciste alpino', film del 1916 di Luigi Maggi e Luigi Romano Borgnetto con Bartolomeo Pagano e supervisione alla regia di Giovanni Pastrone ('Cabiria'). Grande attesa, infine, per due film della 71.ma Mostra del Cinema, entrambe fuori concorso: 'O velho do restelo (The old man of Belem)' girato dal 102enne Manoel de Oliveira e la versione senza tagli, 'director's cut', del film scandalo di Lars Von Trier, 'Nymphomaniac Volume II'.

Tags:
festival cinemavenezia
in vetrina
Barbara D'Urso regina della tv. Chi è la donna che ha stregato gli italiani

Barbara D'Urso regina della tv. Chi è la donna che ha stregato gli italiani

i più visti
in evidenza
Il segreto per la convivenza? L’ordine. E niente ospiti a casa

Costume

Il segreto per la convivenza?
L’ordine. E niente ospiti a casa

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Audi e-tron: debutta il primo SUV 100% elettrico

Audi e-tron: debutta il primo SUV 100% elettrico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.