A- A+
Culture
Fondazione TIM: al via l’UniStem Tour per avvicinare i giovani alla scienza

Fondazione TIM: al via l’UniStem Tour per avvicinare i giovani alla scienza.

Fondazione TIM e UniStem hanno inaugurato oggi, all'ITIS Galilei di Roma, la prima tappa dell'UniStem Tour, il progetto nato per avvicinare gli studenti italiani alla cultura scientifica.

Protagonista dell'incontro - il primo dei 30 che toccheranno le scuole di tutto il Paese nei prossimi due anni - è stata la professoressa e senatrice a vita Elena Cattaneo. Il Tour riprenderà poi con l’avvio dell’anno scolastico 2019-2020 e toccherà le città di Catania, Cagliari, Bari, Napoli, Urbino e Teramo, portando nelle scuole alcuni tra i personaggi più illustri del mondo scientifico italiano.

UniStem Tour è un progetto curato dal Centro UniStem dell’Università degli Studi di Milano e da Fondazione TIM, con l'obiettivo di coinvolgere migliaia di ragazzi tra i 16 e i 19 anni e ispirarli nella scelta di percorsi formativi e professionali nel campo della scienza e della tecnologia.

Tra gli scienziati che hanno già dato la loro adesione al progetto ci sono la direttrice del Cern Fabiola Gianotti, l'antropologa forense Cristina Cattaneo, il virologo Roberto Burioni, l'esperto in medicina rigenerativa e staminologo Michele De Luca, il matematico Alessio Figalli, e l’immunologo Alberto Mantovani.  

Agli incontri live del tour si affiancherà una campagna di ingaggio e comunicazione attraverso i social e il web, curata da Skuola.net per coinvolgere un più ampio numero di ragazzi. UniStem Tour sarà in questo modo in grado di raggiungere anche gli studenti che non potranno partecipare dal vivo alle tappe.

La Senatrice Elena Cattaneo ha dichiarato: "Con UniStem facciamo divulgazione nelle scuole da oltre dieci anni. Abbiamo sempre incoraggiato un approccio empatico ai temi scientifici, tentando di avvicinare i giovani alla scienza raccontando storie in grado di appassionarli invece che proporre solamente formule e numeri che, per quanto importanti e veritieri, rischiano di aumentare le distanze. Lavoro da anni con questo approccio, credendo nella forza della comunicazione, convinta che non esista fatto o pensiero scientifico che non possa essere raccontato ai non addetti ai lavori attraverso le storie degli uomini che ne hanno scandito i passi, con le loro conquiste e i tanti fallimenti: meraviglie di un metodo che aiuta a leggere la realtà".

Loredana Grimaldi, Direttore Generale Fondazione TIM, ha dichiarato: “Da una ricerca su un campione di oltre 10mila ragazzi di scuole medie e superiori, condotta da Skuola.net in collaborazione con Fondazione TIM, è emerso come siano solo il 18% quelli fermamente convinti di studiare all’università discipline tecnico-scientifiche. Le discriminanti per tale scelta sono innanzitutto i voti scolastici - chi ha un’ottima media risulta molto più stimolato ad impegnarsi nelle lauree scientifiche - ed un fattore di genere: si orienta verso le STEM (acronimo che indica le discipline tecnico-scientifiche) solo il 14% delle ragazze, contro il 25% dei ragazzi. Il timore di non farcela è probabilmente il freno maggiore che impedisce alle lauree cosiddette STEM di imporsi su larga scala, nonostante ricerche e analisi indichino questi corsi come la principale fonte d’occupazione negli anni a venire. Mentre la motivazione principale nello scegliere un percorso tecnico-scientifico è sicuramente la passione è quella che, infatti, muove i due terzi - il 67% - di chi ha già deciso che tenterà questa strada dopo il diploma. Molti di meno (14%) quelli che lo fanno, infatti, per trovare più facilmente lavoro. Ci sono quindi ampi spazi in cui il Paese non ha sufficienti competenze per crescere come potrebbe e giovani che fanno fatica a collocarsi nel mondo del lavoro. Il progetto UniStem Reloaded e in particolare l’UniStem Tour, punta a mettere l’eccellenza scientifica italiana a contatto diretto con i giovani, nella speranza che questa esperienza dia loro la spinta ad intraprendere un percorso formativo o professionale in campo scientifico e tecnologico.”

UniStem Tour e UniStem Day fanno parte di un più ampio progetto di disseminazione della cultura scientifica, denominato UniStem Reloaded, nato da una partnership tra il Centro UniStem e Fondazione TIM. Obiettivo comune dei due momenti di divulgazione è sostenere e sviluppare un network nazionale che coinvolga tutti gli atenei e il mondo dell’istruzione scolastica secondaria di secondo grado nella promozione della scienza tra gli studenti italiani.

Commenti
    Tags:
    fondazione timunistem tourromatimtelecom italiacultura scientificastudentiuniversitàtim università
    in evidenza
    Elisa Isoardi scatenata. VIDEO Il suo charleston è un successo

    Ballando con le stelle

    Elisa Isoardi scatenata. VIDEO
    Il suo charleston è un successo

    i più visti
    in vetrina
    Royal Family, LE FOTO SEGRETE DI LADY DIANA. Royal Baby e Royal Family NEWS

    Royal Family, LE FOTO SEGRETE DI LADY DIANA. Royal Baby e Royal Family NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford: il robot Digit per le consegne a domicilio

    Ford: il robot Digit per le consegne a domicilio


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.