A- A+
Culture
Generazione Cultura: al via il 2° bando per formare manager dei beni culturali
L’Amministratore Delegato di Lottomatica, Fabio Cairoli: al via il secondo bando di “Generazione Cultura”, il progetto ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto, il MiBACT e Ales, per formare manager dei beni culturali.

Generazione Cultura: parte il 2° bando per formare manager dei beni culturali


Ha preso il via il secondo bando di “Generazione Cultura”, il progetto ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto, il MiBACT e Ales, in collaborazione con LUISS Business School, rivolto a giovani laureati under 27, pronti a intraprendere un percorso formativo per diventare professionisti nel settore dei beni culturali. Dopo il successo della prima fase dell’iniziativa, si apre ora la seconda selezione per altri 50 giovani talenti che potranno candidarsi fino al 1° novembre 2017 rispondendo al bando disponibile sul sito www.generazionecultura.it. A gennaio 2018 inizierà la formazione in aula (200 ore per 6 settimane) in cui verranno approfondite, tra le altre materie: Economia e Gestione delle Istituzioni Culturali Pubbliche Italiane, Cultural Project Management, General management, Marketing dell’arte e della cultura, Adventure Lab, Digital Transformation e Comunicazione.

 

 

Generazione Cultura: al via il 2° bando per formare manager dei beni culturali. Le parole di Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e dell’Amministratore Delegato di Lottomatica, Fabio Cairoli

 

 

“Il successo del primo bando Generazione Cultura ha dimostrato un ampio interesse dei giovani per l’offerta formativa e l’esperienza sul campo nel settore del management dei beni culturali” ha dichiarato Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. “Abbiamo bisogno di nuove professionalità ed energie, soprattutto adesso che la cultura è tornata al centro delle politiche di Governo, come volano economico del Paese, e che è in corso un profondo rinnovamento anche all’interno del Ministero”. “Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti con il primo bando”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Lottomatica, Fabio Cairoli, “a dimostrazione della grande richiesta di strumenti e opportunità finalizzate a costruire nuove figure manageriali destinate ad un ambito ad alto potenziale di crescita come quello del patrimonio artistico italiano e a sostenerne lo sviluppo”.

 

 


Generazione Cultura: al via il 2° bando per formare manager dei beni culturali. Gli stage retribuiti

 

 


Proprio per questo “Generazione Cultura” offre ai candidati strumenti per pianificare modelli di business, analizzare il mercato e i target di riferimento, sviluppare progetti di valorizzazione, nonché competenze per la rendicontazione di prospetti economici e finanziari. Contestualmente sono partiti in queste settimane gli stage retribuiti dei primi 50 partecipanti ospitati da oltre 30 istituzioni culturali, tra le più importanti in Italia, tra cui: La Triennale di Milano, il FAI, il Museo Egizio di Torino, la Fondazione Aquileia, la Biennale di Venezia e il Teatro Comunale di Bologna per il Nord; le Gallerie degli Uffizi, le Scuderie del Quirinale e la Fondazione Teatro dell’Opera di Roma per il Centro; i Parchi Archeologici di Pompei, Agrigento ed Ercolano, la Fondazione Matera-Basilicata 2019 e la Reggia di Caserta per il Sud. Gli stage avranno come oggetto il marketing e la gestione delle imprese culturali, il fundraising, la trasformazione digitale e l’organizzazione di eventi culturali. Ogni stage sarà modellato sulle esigenze, in termini di crescita e valorizzazione, delle singole istituzioni e realtà territoriali. “Generazione Cultura” rappresenta un’opportunità unica di coniugare la formazione manageriale al settore dei beni culturali per rispondere all’esigenza di preparare i giovani al mondo del lavoro. Al termine del percorso inoltre, i partecipanti si misureranno in un contest di idee imprenditoriali. Le migliori proposte di impresa culturale, fino ad un massimo di 10, verranno accompagnate in un percorso di incubazione, sostenuto da Il Gioco del Lotto e LUISS Business School, che porterà i ragazzi alla realizzazione di veri e propri business plan a sostegno di potenziali imprese culturali future. Il Gioco del Lotto è da anni impegnato nella realizzazione di progetti a sostegno della cultura e della collettività, convinto in questo modo di continuare a mantenere salda una tradizione che affonda le sue radici nelle origini storiche di questo gioco che risalgono a 500 anni fa.

 

 

 

Tags:
generazione culturalottomaticagenerazione cultura lottomaticagenerazione cultura lottomatica fabio cairoli

in vetrina
Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

i più visti
in evidenza
La moglie rompe il silenzio "Michael è un combattente e..."

Schumi, parla Corinna

La moglie rompe il silenzio
"Michael è un combattente e..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Moto Guzzi. L’Aquila torna… in pista con il Trofeo “Fast endurance”

Moto Guzzi. L’Aquila torna… in pista con il Trofeo “Fast endurance”

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.