Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Giffoni 2017 al via con l'inaugurazione della Multimedia Valley

Il direttore Claudio Gubitosi “Un sogno realizzato grazie alla sinergia tra istituzioni”. Domani l’apertura ufficiale del Festival con il Ministro Franceschini

Giffoni 2017 al via con l'inaugurazione della Multimedia Valley

Non rinunciate ai vostri sogni”. È l’invito che il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi, ha rivolto ai giovani giurati del Giffoni Film Festival, nel giorno precedente all’apertura della quarantasettesima edizione, intervenendo all’inaugurazione della nuovissima Multimedia Valley, l’area totalmente dedicata alla creatività e alla cultura, finalmente pronta ad accogliere start-up e giovani visionari per promuovere le loro capacità d’impresa.

Al taglio del nastro (sostituito dal volo di cinque palloni rilasciati dagli ospiti) del primo lotto dell’innovativo spazio dedicato al “cultural entertainment”- realizzato dalla ditta Rcm e Cicalese Impianti - erano presenti il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi, il Sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano, il Presidente di Giffoni Experience Piero Rinaldi e il DirettoreClaudio Gubitosi, insieme al figlio Jacopo Gubitosi, quale testimonianza che Giffoni è il posto dei giovani e che loro sono sempre i protagonisti.

Oggi – ha confessato il Sottosegretario ai giurati in Sala Truffaut - ho realizzato un mio desiderio: venire al Giffoni Film Festival. Qualche anno fa lo guardavo in tv, vi confesso con un po’ di invidia che avrei voluto essere al loro posto. Anche per noi adulti - ha aggiunto - il Gff resta un sogno, certo non possiamo viverlo con la stessa emozione e partecipazione dei ragazzi che sono adottati dalle famiglie e dal territorio e si appassionano ai tanti temi affrontati dai film, confrontandosi e guardandosi negli occhi, magari imparando a osservare le cose con la prospettiva del vicino di poltroncina, incontrando grandi autori e registi, e facendo tesoro di quest’esperienza”.

“Il Festival – ha rimarcato l’Onorevole Boschi - è tra i principali per qualità dei film, dei dibattiti e della partecipazione. È un orgoglio come italiani sapere che abbiamo la possibilità di poter parlare di Giffoni al mondo intero, una chance preziosa per superare barriere e pregiudizi, in particolare in questi giorni complicati, in cui alcune persone cercano di spaventarci, costringercia cambiare abitudini e vita. Giffoni è un modo per dire che non ci lasciamo spaventare e abbiamo coraggio di puntare tutto sul dialogo e sulla bellezza dello stare insieme”. 

Per quanto riguarda la Multimedia Valley, “costituisce un’opportunità – ha detto il Sottosegretario - per questo territorio perché consentirà al Festival di vivere durante tutto l’anno, diventando il cuore pulsante e il punto di riferimento per la creatività di tanti giovani provenienti da tutto il mondo. Un’occasione importante di occupazione e lavoro, una bella immagine del nostro Mezzogiorno: da una cittadina come Giffoni è nato un sogno conosciuto ovunque".

Nel corso del suo intervento, l’Onorevole Boschi si è soffermata sulla valenza del Festival e sulla sua importanza per la crescita dei ragazzi. “Oggi – ha confessato ai giurati in Sala Truffaut - ho realizzato un mio desiderio: venire al Giffoni Film Festival. Qualche anno fa lo guardavo in tv, vi confesso con un po’ di invidia che avrei voluto essere al loro posto. Anche per noi adulti - ha aggiunto - il Gff resta un sogno, certo non possiamo viverlo con la stessa emozione e partecipazione dei ragazzi che sono adottati dalle famiglie e dal territorio e si appassionano ai tanti temi affrontati dai film, confrontandosi e guardandosi negli occhi, magari imparando a osservare le cose con la prospettiva del vicino di poltroncina, incontrando grandi autori e registi, e facendo tesoro di quest’esperienza”.

Il Festival – ha rimarcato - è tra i principali per qualità dei film, dei dibattiti e della partecipazione. È un orgoglio come italiani sapere che abbiamo la possibilità di poter parlare di Giffoni al mondo intero, una chance preziosa per superare barriere e pregiudizi, in particolare in questi giorni complicati, in cui alcune persone cercano di spaventarci, costringerci a cambiare abitudini e vita. Giffoni è un modo per dire che non ci lasciamo spaventare e abbiamo coraggio di puntare tutto sul dialogo e sulla bellezza dello stare insieme”.

Presente all’evento anche il Presidente della Regione Vincenzo De Luca: "Multimedia Valley – ha detto -rappresenta un mix tra tecnologia e modernità, una struttura che è un investimento per aprire una finestra verso il futuro. Una nuova occasione di lavoro moderno e innovativo per fare formazione per ragazzi e individuare nuove forme di occupazione”.

"Il Giffoni - ha aggiunto il Governatore a proposito del Festival - si è caricato negli anni di significati: è confronto, scambio di cultura e di umanità tra i ragazzi e le ragazze provenienti da 52 paesi del mondo. Viviamo tempi difficili, ci sono ricorrenti scene di violenza, estremismi e fanatismi: avere un evento in cui giovani di 52 paesi si conoscono e si guardano negli occhi, parlano di valori e cultura, si scambiano idee e opinioni, è una cosa di straordinario valore. Giffoni è un luogo in cui non ci sono barriere”. 

"Il Gff - ha ricordato l’Onorevole De Luca - è un evento che trasmette all’Italia un’immagine del Sud che ci piace. Un’idea che è stata per anni negativa, di rifiuti, camorra e cialtroneria, di pulcinellismo, ammuina e disordine. Giffoni è un esempio di come si possa insieme essere creativi, ma disciplinati e organizzati. Vedrete nel corso di queste giornate moltissimi ospiti: premi Oscar come Julianne Moore e Giuseppe Tornatore,  esponenti della cultura e dell’arte e giurati di 52 paesi: questa - ha concluso il Presidente - è l’immagine del Sud che dobbiamo far arrivare al resto dell’Italia, creatività ma anche organizzazione”.

Un giorno molto importante, atteso da 16 anni, la dimostrazione che nei sogni bisogna credere”. Così Claudio Gubitosi, Direttore del Giffoni Experience, ha salutato le istituzioni e il pubblico accorso per il fatidico taglio del nastro, esaltando “la funzionante sinergia delle istituzioni. Quando si crea una filiera virtuosa tra Comune, Provincia, Regione e Stato nel mondo della cultura i sogni si possono realizzare: questo è il nostro messaggio per i giovani. Noi da 47 anni viviamo i ragazzi ed è un miracolo sapere che l’idea, che prende il volo con la Multimedia, continua ad affascinare e ad avere un’attenzione strabiliante in ogni parte del mondo. La Valley è la dimostrazione che tutto si può fare nella vita se si ha la volontà, se non ci si arrende a pericoli e paura. Oggi inauguriamo il polo della creatività, un progetto strabiliante”.

Il Presidente del Giffoni Experience, Piero Rinaldi, invece, ha abbracciato i giurati provenienti da 52 nazioniricordando "l’importante collaborazione avuta con le istituzioni di tutto il territorio", mentre il Sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano, esprime “orgoglio e soddisfazione immensa per l’inaugurazione della strutturaUna grande vittoria per la Regione Campania e per la filiera istituzionale che ha saputo dimostrare che, quando si fa sinergia, si possono portare a termine interventi importanti come questo”.

Il taglio del nastro della Multimedia Valley ha fatto da preludio all’avvio della 47esima edizione del Giffoni Film Festival che partirà domani, 14 luglio, con la cerimonia inaugurale prevista per le ore 16.00 cui parteciperà ilMinistro dei beni e delle attività culturali e del turismo, l’On. Dario Franceschini e il Presidente della Regione Campania On. Vincenzo De Luca. Accolti in Cittadella dal Direttore Claudio Gubitosi, il Ministro Franceschini e il Governatore della Campania scopriranno un enorme pannello in ceramica vietrese dedicato al Premio Oscar Carlo Rambaldi, realizzato dal maestro d'arte Enzo Santoriello. La cerimonia si svolgerà alla presenza dei familiari del maestro Rambaldi e del Sindaco di Vigarano Mainarda, Barbara Paron.

Al termine della visita istituzionale, largo all’arrivo del primo ospite del Giffoni 2017, Jasmine Trinca, che incontrerà la coloratissima giuria.

La prima giornata del Festival entrerà nel vivo già in mattinata con le prime proiezioni dei film in concorso, mentre a tenere a battesimo il fitto calendario di Giffoni Masterclass sarà Antonio Piazza, regista e sceneggiatore con Fabio Grassadonia di Sicilian Ghost Story, atteso all'Antica Ramiera alle ore 15.00.

In serata il Giffoni 2017 si farà conquistare dai motori rombanti di Cars 3, in anteprima nazionale. Mentre, novità assoluta di quest'anno, il Festival si apre all'horror con la rassegna Fright Nightsalle 22.30 in Sala De Sica, toccherà a Poltergeist di Gil Kenan (USA, 2015, 93’), proiettato in versione originale con sottotitoli in italiano, a ingresso libero, senza prenotazione fino ad esaurimento posti. 

 
 

In Vetrina

La moglie di Bonucci in topless. Malena, Paola Perego... LE FOTO

In evidenza

Buffon-D'Amico, vacanze hot Lei lo bacia proprio lì. GALLERY
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Renault Twingo “La Parisienne”: personalità chic

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.