A- A+
Culture
Premi Oscar, cerimonia di "sole" 3 ore e statuetta al film più popolare
Di Dom Serafini
 
Ad Hollywood si sta svolgendo una battaglia fra l'industra cinematografica e quella televisiva. In passato, Hollywood imponeva le regole poiché il cinema era considerato l'arte nobile, mentre la TV era vista come plebea. Inoltre, la Tv dipendeva dai pubblicitari di Madison Avenue, fuori città.
            Oggi é tutto diverso. Con la sua indole populista, la Tv ha conquistato Hollywood, ma ció non vuol dire che il cinema si sia rassegnato. L'industria cinematografica sta infatti combattendo con vigore, ma sembra che stia perdendo la battaglia e, forse, la guerra.
            Gli illuminati dicono: "Se i dirigenti degli studi cinematografici si svegliassero dal torpore creato dai supereroi, dalle 'franchises', dai 'tent poles' e altre categorie per il 'sicuro successo' " e tornassero a produrre film originali, forse si potrebbe raggiungere un armistizio".
            Ma Madison Avenue ha le sue esigenze che devono essere soddisfatte, come quella di incentivare il pubblico a guardare la trasmissione televisiva degli Oscar, che negli ultimi anni ha registrato crolli di audience (26,5 milioni di spettatori in America nel 2018, rispetto ai 32,9 milioni dell'anno precedente, e 55,25 milioni nel 1998).
            Gli Academy Awards (resi popolari dalla televisione come Oscar), la grande invenzione dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences di Hollywood, oggi devono essere rimodellati sulle esigenze della televisione. E queste sono le modifiche che la Tv ha imposto:
* Una nuova categoria per un premio al film piú popolare al botteghino (il "Best Popular Film").
* Una data anticipata di trasmissione televisiva per il 2020: il 9 febbraio (mentre la prossima andrà in onda il 24 febbraio 2019).
* Un programma televisivo di sole tre ore (il che significa che alcuni premi verranno  consegnati durante le interruzioni pubblicitarie), invece delle attuali quattro ore. Nel 2002 il programma si é protratto per ben quattro ore e 23 minuti!
            Un critico cinematografico magnanimo potrebbe far notare che in occasione della prima cerimonia degli Academy Awards (il nomignolo "Oscar" fu dato nel 1939, mentre la prima trasmissione televisiva avvenne nel 1953), il 16 maggio 1929, esistevano due categorie per il miglior film: il "Most Outstanding" (vinto da "Wings") e il "Most Artistic" (vinto da "Sunrise"). Queste due categorie furono fuse nel 1930 come "Miglior Film". (La storia della trasmissione televisiva degli Oscar si trova online a: www.videoageinternational.com/articles/2014/05/oscars.htm)
            Allo stesso tempo, altri critici non tanto accomodanti potrebbero insistere sul fatto che gli Oscar non sono i Golden Globe Awards o, peggio ancora, gli Independent Spirit Awards. Gli Oscar rappresentano il "Premio Nobel dell'arte cinematografica", insistendo sul fatto che rappresentano la più nobile delle arti visive, e non dovrebbero essere confusi o abbassati al livello di altri premi cinematografici.
            Quali potrebbero essere le consequenze della capitolazione alla televisione? Per prima cosa, il vincitore del "Best Popular Film" non puó competere con i film della categoria "Best Film", diminuendo così il suo valore nella comunità creativa. In secondo luogo, se la storia ci insegna qualcosa, visto che l'anno dopo della prima premiazione nel 1929, le due categorie di "Miglior Film" furono eliminate per non sminuire il valore del miglior film vincente, i puristi del cinema non dovrebbero disperare, la storia tende a ripetersi!
 
Tags:
oscartvindustria cinematografica

in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

i più visti
in vetrina
Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.