Gnognosaurs, il fumetto in lingua friulana ora parla anche sardo

Giovedì, 9 febbraio 2012 - 20:04:00

«Leggendo questo fumetto mi sono resa conto di quanto noi giovani sardi, pur praticandola, non sappiamo bene la nostra lingua e trovo che veicolandola in modo così piacevole potremo fare grandi passi in avanti per la sua diffusione» così ha esordito l’assessore alle Politiche giovanili della provincia di Cagliari Marta Ecca, presentando “Is Gnognosaurs”, la traduzione del primo libro dei Gnognosaurs in lingua sarda.  Chi sono i Gnognosaurs? In Friuli li conoscono tutti: si tratta di dinosauri a fumetti che parlano in friulano creati da Andrea “Dree” Venier, giunti quest'anno al terzo libro dal titolo «Gnognowood» (ed. la Vita Cattolica). Dopo aver contribuito a insegnare il friulano scritto ai più giovani (e non) in Friuli, passano dunque ad assolvere lo stesso compito in Sardegna, patria dell’altra grande lingua minorizzata all’interno dello Stato italiano. Il progetto Gnognosaurs in sardo nasce dalla collaborazione tra Andrea Dree Venier e Ivo Murgia, il traduttore, conosciutisi navigando sul web, dove entrambi avevano un blog nella rispettiva lingua minoritaria. Su proposta di Dree, Ivo si è attivato per cercare un editore e un possibile finanziamento per tradurre il primo libro dei Gnognosaurs, che ha trovato nella Condaghes, casa editrice già attiva da anni nel settore della lingua sarda, e nella Provincia di Cagliari che ha aiutato la pubblicazione grazie alla legge 26.


«Quando Ivo mi ha proposto il progetto mi sono offerto subito di editarlo. Quello di cui abbiamo bisogno per diffondere la lingua sarda è di lavori di grande professionalità: “Is Gnognosaurs” dà un’immagine di modernità e freschezza del sardo, al di fuori dei soliti stereotipi vecchi e sorpassati.», ha detto l’editore Francesco Cheratzu . Murgia ha tradotto il fumetto dal friulano, per quella che è forse la prima versione che sia stata fatta direttamente tra le due lingue: « I Gnognosaurs esistono solo in friulano, quindi ho dovuto familiarizzare un po’ con la lingua, con l'aiuto di alcuni dizionari online. Non è stato facile, Dree è una bella penna, dal grande senso dell’umorismo e io ho cercato di rendere la sua finezza in lingua sarda. Con un po’ di lavoro penso di esserci riuscito e lo ringrazio dell’opportunità di questa nuova sfida.» Sfida vinta, vista la soddisfazione che ha mostrato anche Andrea Venier: «Questa traduzione mi riempie d'orgoglio, più che se fosse fatta in qualche lingua che qualcuno ritiene più importante come ad esempio inglese o francese. La mia non è piaggeria: gente come me e Ivo, appassionati delle nostre madrelingue, è un po' matta e visionaria e queste parole mi vengono dal cuore». Il libro verrà presentato presso scuole e librerie per diffonderlo il più possibile, come ha annunciato Anna Rita Vepraio dell’ufficio lingua sarda della provincia.
 




0 mi piace, 0 non mi piace
Seguici su facebook Seguici su Twitter Seguici su Google + Seguici su Linkedin Aggiungici ai preferiti Fai di Affaritaliani la tua HomePage Rss
In Vetrina
MediaCenter


Ucraina/ Usa, costi ulteriori per Mosca se non rispetta accordo
Irpef/ Brunetta (FI): da Renzi molta confusione! Non e' cosa seria
Irpef/ Padoan, Bankitalia? piu' risorse di quelle che servono
Renzi/ "Possiamo cambiare verso sul serio e lo faremo"
Partiti/ Renzi, abolite agevolazioni postali per candidati
Renzi/ "Tetto insormontabile 240 mila euro dirigenti P.a."
Renzi/ "Da oggi un'Italia piu' semplice"
Irpef/ Renzi, 5 auto blu a ministero, sottosegretari a piedi
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Agos Ducato

Richiedi il prestito personale online
CALCOLA RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA