A- A+
Culture
“L’Annunciazione” di Filippino Lippi in mostra a Milano
Filippino Lippi - Angelo Annunziante - Foto Fabio e Andrea Lensini, Siena -concessione del Comune di San Gimignano (1)

di Simonetta M. Rodinò

 

Torna il consueto appuntamento natalizio con l’arte a Palazzo Marino. Quest’anno è L’Annunciazione” di Filippino Lippi l’opera scelta dal Comune di Milano . Esposta da oggi gratuitamente al pubblico nella Sala Alessi, il lavoro si compone di due grandi tondi.

 

Conservati nella Pinacoteca Civica di San Gimignano, le tempere su tavola furono realizzate tra 1483 e 1484, quando Filippino, allievo di Sandro Botticelli, aveva 26 anni ed era già impegnato in importanti committenze, tra cui la Cappella Brancacci a Firenze, dove morì 47enne nel 1504.  Le cornici in legno intagliato dipinto, dorato e argentato furono create sei anni più tardi probabilmente da Antonio da Colle, attivo a San Gimignano nella seconda metà del Quattrocento.

 

Nato intorno al 1457, nel convento di Santa Margherita di Prato, dalla relazione clandestina del pittore carmelitano fra’ Filippo Lippi con la monaca Lucrezia Buti, Filippino - a quanto afferma Vasari - seppe riscattarsi dalla sua nascita con una vita specchiata e irreprensibile. L’alto livello della sua arte, che rivaleggiò con quella paterna, ne fece con Botticelli uno dei protagonisti a Firenze nella seconda metà del Quattrocento.

 

Raccomandato da Lorenzo il Magnifico, “Quando venne verosimilmente contattato dagli incaricati della commissione, Filippino doveva svolgere una sua attività indipendente da almeno cinque anni, stante l’incarico di cui si ha notizia, conferitogli nel 1478, di dipingere una pala d’altare per Pistoia. Comunque, anche quando stava “chon Sandro di Botticello”, il suo ruolo nella bottega non era stato certo quello di un mero esecutore dei disegni e dei cartoni del maestro, ma di un artista dotato di una sua personalità, un comprimario più giovane”, spiega il curatore Alessandro Cecchi.

 

Il tondo di sinistra con l’Angelo Annunziante, presenta l’Angelo inginocchiato su un pavimento in prospettiva centrale a liste grigie su fondo color rosso mattone, che ricorda l’antica pavimentazione di Piazza della Signoria a Firenze. E’ avvolto in un panneggio elegantemente annodato, sulle spalle le alucce fatte di piume colorate, contro lo sfondo di una parete percorsa da raggi dorati dello Spirito Santo. S’intravede, sulla sinistra, un loggiato con balaustra aperto su un paesaggio lontano.

 

Il tondo suo pendant appare più luminoso, proprio per il maggior spazio conferito al paesaggio boscoso con la città nordica - irta di guglie - di fantasia. La Vergine, inginocchiata secondo l’iconografia tradizionale, ha una sua regalità all’interno di uno studio con un prezioso sedile riservato agli alti ecclesiastici e ai sovrani. Sopra l’Annunziata c’è una nicchia in cui sono disposti scatole e vasi.  Nella parte superiore è dipinto un cartiglio con la scritta “Bene dictum Dom”.

 

 

“Filippino Lippi. L’Annunciazione” 

Palazzo Marino, Sala Alessi - Piazza Scala 2 - Milano

29 novembre 2019 - 12 gennaio 2020

orari di apertura: tutti i giorni dalle 9.30 alle 20.00 (ultimo ingresso alle 19.30); giovedì dalle 9.30 alle 22.30 (ultimo ingresso alle ore 22.00)

infoline: 800167619

www.comune.milano.it

ingresso libero

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    l’annunciazione filippino lippifilippino lippi mostra milanol’annunciazione mostra milano
    Loading...
    in evidenza
    7 donne su 10 fingono l’orgasmo Uomini, stress da prestazione

    Sondaggio di JOYclub

    7 donne su 10 fingono l’orgasmo
    Uomini, stress da prestazione

    i più visti
    in vetrina
    Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve

    Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari

    Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.