Andrea Vitali ad Affaritaliani.it: "Nel prossimo romanzo cambio (quasi) tutto..."

"Non farò più la vittima sacrificale al Premio Strega. I 'salotti'? Non fanno per me, meglio il lago". Andrea Vitali, il medico-giallista di Bellano, racconta ad Affaritaliani.it il nuovo romanzo "La mamma del sole. Due donne, due misteri" (Garzanti): "Essere classificato come quello che scrive sempre lo stesso libro mi terrorizza un po'. Ecco perché ho deciso di cambiare. Il prossimo romanzo non sarà più ambientato negli anni '30, ma a fine '800...". E ancora: "I noir scandinavi? Troppo lunghi per i miei gusti...". L'INTERVISTA

Sabato, 13 marzo 2010 - 11:35:00

LO SPECIALE

Libri

Speciale libri/ Scrittori, editori, editor, classifiche, interviste, poltrone, recensioni, brani in anteprima, blog, e-book, riviste online, notizie, curiosità, anticipazioni. Su Affaritaliani.it tutto sull'editoria

di Antonio Prudenzano

Andrea Vitali
Andrea Vitali

Torna in libreria Andrea Vitali, il medico-giallista di Bellano, già autore di "Olive comprese" e di "Almeno il cappello", che ha sfiorato il Premio Strega l'anno scorso.  "La mamma del sole. Due donne, due misteri", il nuovo romanzo del nostro appena uscito per Garzanti, è ancora una volta ambientato sulle rive del Lago di Como. A Bellano arriva un'anziana donna in cerca del vecchio parroco. Ma presto scompare, e i carabinieri iniziano a indagare... C'è poi un secondo mistero, e sono ancora i carabinieri, i veri protagonisti paralleli dei gialli di Vitali, a intervenire: devono raccogliere informazioni su una madre di quattordici figli, tra legittimi e illegittimi...

andrea vitali garzanti
La copertina
Vitali, il segreto del suo successo è la serialità, come Camilleri con Montalbano?
"Il paragone con Camilleri è esagerato. Lui è decisamente più famoso di me. I miei romanzi sono ambientati sempre negli anni '30 e '40 perché il periodo del fascismo è pieno di interessanti contraddizioni, di sicuro ideale per ambientare una storia. E poi è giusto che a distanza di anni gli scrittori italiani si confrontino con quel momento storico, che ha tanti aspetti grotteschi e ridicoli. Penso alle canzoni, ad esempio".

Quindi formula che vince non si cambia?
"Le formule vincenti non mi convincono e anzi mi spaventano. Ed essere classificato come quello che scrive sempre lo stesso libro mi terrorizza un po'. Ecco perché ho deciso di cambiare. Il prossimo romanzo sarà sì ambientato a Bellano come gli altri, ma non più negli anni '30, bensì a fine '800. Sento l'esigenza di interrompere la serie, di dar vita a una discontinuità. Vedremo se la casa editrice (Garzanti, ndr) la prenderà bene...".

Rifarebbe l'esperienza del premio Strega?
"Non ho voglia di andar lì e perdere un'altra volta. Per tornare a fare la vittima sacrificale, preferisco almeno aspettare qualche anno... Certo, l'esperienza al Ninfeo di Villa Giulia l'anno scorso per me è stata anche divertente, da un certo punto di vista, non lo nascondo. Venendo da un posto tranquillo come il lago, vedere tutta quella gente...".

Ma, visto che non vuol fare la vittima sacrificale allo Strega, almeno ha cominciato a frequentare i 'salotti'?
"Non fanno proprio per me. La mia natura è radicata a Bellano, sto così bene qui tranquillo...".

Con i suoi colleghi giallisti che rapporti ha?
"Non mi sono mai ritenuto un giallista, e preferisco tenermi alla larga da chi si definisce tale, sempre per la mia natura schiva di cui parlavo prima, mica per altro, sia chiaro...".

E dei noir scandinavi così di moda che idea si è fatta?
"Prometto che prima o poi ne leggerò uno. Se solo fossero un po' più brevi... i mallopponi mi hanno sempre spaventato".

 

 

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA