A- A+
Culture
Onde Pixel: Lo Sguardo di… Miguel Chevalier al Pavilion Unicredit

Onde Pixel - Lo Sguardo di… Miguel Chevalier

In mostra all’UniCredit Pavilion dal 26 luglio al 28 agosto 2016
A un anno dalla sua inaugurazione, UniCredit Pavilion ha il piacere di ospitare dal 26 luglio al 28 agosto
Onde Pixel - Lo Sguardo di… Miguel Chevalier. La mostra presenterà un’istallazione inedita creata per il
Pavilion dall’artista francese, pioniere dell’arte virtuale, ispirato da alcune opere contemporanee
selezionate dalla Collezione d’Arte di UniCredit.

Lussureggianti proiezioni pavimentali e caleidoscopiche trasformazioni permetteranno al pubblico di
immergersi completamente nell’opera Onde Pixel. In una fusione di colori, forme e musiche - composte
dal Maestro Jacopo Baboni Schilingi -, gli spettatori avranno la possibilità di entrare in empatia con le
opere “abitandole” grazie a diversi sensori, in un gioco di pesi e misure, distanze e prossimità,
diventandone parte integrante.

“L’idea di esplorare la collezione d’Arte UniCredit è figlia di un percorso iniziato già lo scorso anno che
pone lo spettatore al centro dell’osservazione – afferma Serena Massimi, Head of UniCredit Pavilion,
Events & Art Management -
La forza di questa esposizione è il coinvolgimento delle persone, la loro
partecipazione fisica ed emotiva all’arte. Apertura, inclusione, sperimentazione e innovazione sono temi
chiave per UniCredit Pavilion, valori che Chevalier ha saputo rappresentare e interpretare in maniera così
completa e avvincente”.

La mostra, a ingresso libero, esporrà anche fotografie, sculture tridimensionali o filmati su schermi LCD, espressione dell’arte digitale e interattiva di Chevalier.
Dall’alto della Passerella dell’Arte, inoltre, si potrà ammirare il tappeto digitale modificarsi al passaggio
del pubblico immerso nell’arte contemporanea.

“Anche in questa grande installazione digitale – dichiara Miguel Chevalier – ho voluto esplorare alcuni dei
temi ricorrenti nei miei lavori come la relazione tra natura e artificio, l'osservazione dei flussi e delle reti che organizzano la società contemporanea, l'architettura immaginaria e le città virtuali, mettendo in
discussione il nostro rapporto con il mondo e l'arte del XXI secolo”.
La mostra Onde Pixel - Lo Sguardo di… Miguel Chevalier conferma l’impegno di UniCredit nella diffusione della cultura come fattore di sviluppo sostenibile delle comunità per cui lavora e in particolare si adopera per avvicinare l’arte a un pubblico sempre più ampio e nuovo.

 

 

TESTO DEL PRESIDENTE DI UNICREDIT

UniCredit è lieta di presentare oggi una nuova mostra Onde Pixel - Lo Sguardo di … Miguel
Chevalier all’UniCredit Pavilion, a un anno dalla sua apertura, e mostrare al pubblico un originale
allestimento di opere della Collezione d’Arte di Gruppo e di creazioni d’arte virtuale e digitale
dell’artista francese Miguel Chevalier.

La nostra Collezione, di cui abbiamo esposto per la prima volta a Milano lo scorso anno un’ampia
rassegna, si è costituita a partire dalle raccolte delle banche che nel tempo sono confluite nel
Gruppo e comprende oggi circa 60.000 opere di varie epoche e provenienze. Per l’ampiezza
temporale che la caratterizza e la pluralità degli oggetti che la compongono è oggi una delle
maggiori collezioni corporate in Europa.
Nasce dalla passione per l’arte che storicamente ha
contraddistinto l’impegno delle banche e dal loro forte legame col territorio. Per questo, la
Collezione offre un’ampia panoramica di opere artisticamente e culturalmente rilevanti, molto
legate alla storia dei singoli territori e Paesi: dai grandi maestri del passato ai classici moderni
del Novecento ad autori della più recente contemporaneità. Come patrimonio culturale condiviso
rappresenta un fattore unificante all’interno del Gruppo ed è un simbolo della nostra comune
identità europea. In tempi recenti la Collezione è stata incrementata con opere di artisti
contemporanei, che ne hanno aggiornato la composizione e accentuato il carattere
internazionale.

UniCredit è da tempo impegnata nella diffusione della cultura come fattore di sviluppo
sostenibile delle comunità per cui lavora e in particolare si adopera per avvicinare l’arte ad un
pubblico sempre più ampio e nuovo. Per questo le mostre della Collezione d’Arte di Gruppo
rappresentano momenti particolarmente qualificanti del nostro impegno.

La selezione che viene proposta oggi alla visione del pubblico presenta 20 opere della Collezione
UniCredit in un intenso dialogo con la sensibilità e lo spirito innovativo di Miguel Chevalier, che
ha trovato in esse un’originale fonte d’ispirazione. Siamo certi che questa mostra rappresenterà
un’esperienza speciale di incontro con l’arte e offrirà a ciascun visitatore sensazioni ed emozioni
uniche.

Giuseppe Vita
Presidente UniCredit

TESTO INTRODUTTIVO ALLA MOSTRA 

L’idea di esplorare la collezione d’Arte UniCredit affidandosi allo sguardo di un artista eclettico e
innovativo come Miguel Chevalier, è figlia di un percorso iniziato già lo scorso anno da UniCredit
Pavilion che pone lo spettatore al centro dell’osservazione. Nel 2015 furono i dipendenti di
UniCredit appassionati d’arte o artisti a partecipare alla selezione delle opere della collezione da
presentare al pubblico.

Quest’anno abbiamo dato carte blanche a Miguel Chevalier che ispirandosi alla Collezione d’Arte
del Gruppo ha vestito il Pavilion con una sua nuova creazione “Onde Pixel”, un “tappeto” digitale
e interattivo di forme, simboli e colori che invita lo spettatore a una vera e propria immersione
nell’arte contemporanea. È il coinvolgimento delle persone, la loro partecipazione fisica ed
emotiva all’arte la forza di questa esposizione.

Il pubblico, grazie a Miguel diventa attore di una trasformazione, interviene e modifica l’opera
che tiene traccia del suo passaggio, così come la musica di Jacopo Baboni Schilingi che
accompagna l’istallazione. Le proiezioni si fondono con la musica e l’esplosione di colori e suoni
avvolgono e il visitatore e lo spingono a sperimentare una diversa relazione con l’arte.
La mostra, nella sua parte più tradizionale, propone anche un dialogo tra le creazioni di questo
artista contemporaneo e d’avanguardia con alcune opere del passato recente del patrimonio
UniCredit.

Miguel è un artista innovativo non solo per l’impiego della tecnologia e del suoi linguaggi
nell’atto creativo ma per la continua ricerca e sperimentazione, un’evoluzione che emerge dal
percorso tra le sue opere dalle tecniche più tradizionali realizzate dal 2000 ai nostri giorni e
presentate nell'ambito dell’esposizione.
Apertura, inclusione, sperimentazione e innovazione sono temi chiave per UniCredit Pavilion.
Grazie a Miguel Chevalier per aver saputo rappresentare e interpretare questi valori in maniera
così completa e avvincente.

Serena Massimi
Head of UniCredit Pavilion, Events and Art Management

Tags:
arte contemporaneaarte digitalemostra immersivamusica originaleunicredit pavilion

in vetrina
Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

i più visti
in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.