A- A+
Culture
Perché non si pensa più al futuro? Siamo figli del retaggio illuminista

X Factor 2019: Sfera Ebbasta giudice. A Corinaldo morirono sei persone nella calca dopo il cedimento di una balaustra. Il concerto, a causa di altri impegni del cantante non si sarebbe comunque potuto tenere. Al di là del fatto di cronaca resta una domanda: come possa un tizio del genere radunare una folla incredibile a sentirlo. Cos’ha da dire di così importante? Non sembra certo una guida spirituale né i suoi messaggi appaiono profondi: parla di belle macchine, donne, lusso. Valori zero. Canta l’effimero e il vuoto esistenziale della nostra epoca e per questo fa audience.

Anche un signore che siede in Vaticano sembra avere un po’ perso la bussola, non indirizzando più il proprio gregge in modo chiaro. Il messaggio ambiguo dell’accoglienza indiscriminata, l’apertura alla promiscuità sessuale, all’aborto, all’eutanasia sembra disorientare la base cattolica. Questo papa non è più una guida spirituale perché quello che dice e fa “stona” con la realtà, con il comune sentire. I seminari si stanno svuotando, il Cristianesimo anche nelle sue roccaforti sta perdendo proseliti, nella stessa Argentina, feudo incontrastato del Cattolicesimo la fede inizia a scricchiolare.

La domanda è dunque la seguente: perché non si lotta più per il futuro? Sono crollati gli ideali che una volta avrebbero portato in piazza milioni di persone, disoccupazione, legalità, ingiustizie, rivendicazioni sociali. Invece ora le uniche piazze che si riempiono sono per cantanti che scimmiottano frasi sconclusionate o gli LGBTQI (non so se ho dimenticato qualche lettera). Google oggi ci ha ricordato con il suo logo che cade il 50° anniversario del Gay Pride. I “valori americani” vanno sempre ricordati, ci mancherebbe. Dov’è dunque lo scollamento? Ricordate quella notizia che riportava di un cinquantenne colto da infarto a Verona e la folla che si faceva un selfie mentre moriva? Questo fatto racchiude la nullità della nostra epoca, che ha messo il proprio narcisismo sull’altare degli ideali.

Nessuno pensa più al bene comune ma solo al proprio. La frammentazione della nostra esistenza ormai ridotta a storia insignificante di tante piccole monadi porta all’autoesaltazione del sé, al narcisismo patologico. Storicamente questo è un retaggio dell’Illuminismo dove con la proclamazione delle libertà umane  condannava l’alzare gli occhi a Dio rivolgendoli esclusivamente verso se stessi. Fino a quel periodo l’animo umano era proteso verso il cielo e la bellezza era un inno divino; chiese con bellissimi rosoni, vetrate colorate, dipinti e scritti poetici pervadevano l’Europa. Con il proclama della morte di Dio fatto da Nietzsche nella Gaia Scienza nel 1882 l’uomo si aprirà alla modernità (lo stesso filosofo affermò che il suo proclama si sarebbe avverato molti anni dopo): “non stiamo guardando verso un infinito nulla?” ci dice il filosofo tedesco. Esattamente il nulla è il tratto distintivo della nostra epoca, fatto di nulla perché si è distrutta la famiglia in nome della libertà sessuale, si è distrutto il lavoro in nome dell’interesse di pochi diventati troppo ricchi.

La persona è dunque orientata solo a consumare, vale solo se consuma, è rispettata se consuma. Merci e democrazia sono diventati nel liberismo capitalista la stessa cosa. Dunque l’uomo moderno scende in piazza solo per rivendicare esclusivamente il proprio vizio dimenticando che lui stesso è merce da consumare e buttare. Forse è anche per questo che l’Europa si disintegrerà, non riconoscendo più quei valori che l’hanno fatta grande nel mondo.

Commenti
    Tags:
    futuroretaggio illuministasfera ebbastacorinaldoxfactor 19
    in evidenza
    Allenarsi a non fare nulla La lentezza è cool

    Costume

    Allenarsi a non fare nulla
    La lentezza è cool

    i più visti
    in vetrina
    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social

    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti

    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.