A- A+
Culture
Peter Fonda star di Hollywood. Ma il padre voleva che facesse il farmacista

Dei tanti attori e attrici italoamericani di Hollywood che ho intervistato negli anni, uno soltanto, Peter Fonda, una volta mi disse ad alta voce: "I am italian and i am proudi of it"(sono italiano e ne sono orgoglioso). Da ragazzo era "vittima di un "padre boss". Magari non proprio boss, spiegava. "Semmai un duro che devi ubbidire se vuoi vivere in pace". Lui, Pete, non aveva il coraggio di affrontare Hank (gli americani chiamano Henry anche Hank) e rispondergli in faccia. Nel corso della chicchierata Pete si riferì sempre a suo padre come Hank. "Pero', vedi, per mia sorella (Jane, ndr) era diverso. Lei era capace di rispondergli, per le rime. Poi prendeva la solita borsetta e usciva di casa. Ma dove vai, le chiedevo. E lei: vado a fare la star a Hollywood".

Ma perche' Henry Fonda aveva quasi paura di ammettere la sua provenienza italiana? "Te lo dico io" mi rispose il giovane Fonda. "Mio padre e' cresciuto nel Nebraska, dove in sostanza un po' tutti detestano gll italiani. Lui voleva fare l'attore e cosi cercava di passare per irlandese, o tedesco...".

Peter Fonda aveva il cinema nel sangue e il sangue non mente. Tento' in ogni modo, ma mai aiutato da suo padre. "Lui mi diceva di fare il farmacista, una volta sperava di vedermi dean della piu' grossa universita' di questa nazione". Pete con Jane andava d'accerdo, era spesso lei a difenderlo e spesso Jane gli peparava succosi piatti. "Deve essere "l'italiano in me" mi diceva Jane".

Un po' alla volta Hank comincio' ad apprezzare i succesi dei suoi due figli "sbarazzini e testardi", come li definiva. Jane, piu' di suo fratello, cerco' di riavvicinarsi a suo padre, tanto che giro' un favoloso film con Hank poo prima che lui morisse.

Anche Pete, negli anni, cercò di riavvicinarsi a suo padre. Ma la politica lo teneva distante: Peter era un ribelle anticonformista mentre Hank era tutto patria e bandiera a stelle e strisce. Un problema che molte famiglie nel mondo affrontano.

Alla fine, nel lettino dell'opedale Hank abbracciò Peter Fonda ed insieme piansero lacrime vere.

easy rider 134466
 

Commenti
    Tags:
    peter fondajane fondapeter fonda sorellapeter fonda easy rider
    in evidenza
    Ufo, l'ammissione della US Navy Video veri, oggetti non identificati

    Cronache

    Ufo, l'ammissione della US Navy
    Video veri, oggetti non identificati

    i più visti
    in vetrina
    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Milano Monza Open-Air Motor Show, a giugno il salone dinamico e democratico

    Milano Monza Open-Air Motor Show, a giugno il salone dinamico e democratico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.