Libri/ Satisfiction rimborsa i delusi dal Salone di Torino...

La provocazione/ La rivista letteraria freepress del nuovo editore Vasco Rossi rimborsa il biglietto d'ingresso ai delusi del Salone del Libro di Torino. E pubblica la migliore "motivazione"...

Lunedì, 10 maggio 2010 - 09:59:00

LA RIVISTA

Ecco  la 'nuova' Satisfiction targata Vasco Rossi. TUTTO I PARTICOLARI SUL PRIMO NUMERO DELLA NUOVA "GESTIONE"

LO SPECIALE

Libri

Speciale libri/ Scrittori, editori, editor, classifiche, interviste, poltrone, recensioni, brani in anteprima, blog, e-book, riviste online, notizie, curiosità, anticipazioni. Su Affaritaliani.it tutto sull'editoria

E’ cambiato il nome, è tornato ad essere un “Salone” ma la Fiera del Libro di Torino alla fin della Fiera è sempre la solita fiera. Un Circo Bauman dove è ormai assurdo che i visitatori  debbano pagare un ingresso per trovare gli stessi libri che la libreria sotto casa propone con lo sconto. La (rinata) rivista freepress Satisfiction (che ha come nuovo editore lo "spericolato" Vasco Rossi...) non cerca visitatori ma “lettori”.  Per questo a tutti i visitatori che rimarranno delusi dalla loro visita al “Saloon” del Libro Satisfiction rimborsa il biglietto di ingresso e invita i lettori a tornare ad essere al centro del libro.
 
E' la prima volta che vai alla Fiera del Libro?
Sei rimasto deluso?
Se invii un racconto di 3 cartelle  (
redazione@satisfiction.org ) dove spieghi il motivo della tua delusione, cosa ti aspettavi e cosa non hai trovato Satisfiction ti rimborsa il biglietto di ingresso.
Inoltre il migliore racconto, scelto dalla redazione di Satisfiction,  sarà  pubblicato sul numero di settembre di Satisfiction insieme a inediti di grandi scrittori. 
Siamo convinti, citando Stendhal, che  “un libro è come la cassa del violino: emette dei suoni. L’anima del lettore”.
La nostra non è follia ma l’esigenza, in un mondo editoriale spesso ridotto a puro marchetting” di ritrovare una coscienza critica.
Satisfiction  nasce dalla passione di chi è convinto che la cultura sia entrare nel tempo senza vendersi ai poteri del tempo.
Siamo stanchi, e siamo contenti che inizino ad esserlo anche i lettori, di tutte le vetrine e vetrinette culturali, di tutte le passerelle di carta, di tutti  i salotti e salottini intellettuali radical flop che hanno certamente contribuito a togliere polvere dal mondo museificato della cultura ma dall’altro lo stanno spettacolarizzando fino ad averlo ridotto ad una farsa. 
Gian Paolo Serino
 (ideatore e direttore della rivista)

satisfiction
IL NUOVO NUMERO



0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA