Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Teatro: "Il gioco" della della scrittrice De Angelis

"Il gioco" di Franca De Angelis, drammaturga italiana tra le più originali e interessanti del panorama contemporaneo

Teatro: "Il gioco" della della scrittrice De Angelis

Teatrovivo.

di   Lucilla Noviello

Un gioco, un metodo, per delegare ogni scelta al caso e tentare di non crescere mai.

Opera di  una drammaturga italiana, Franca De Angelis,  tra le più originali e interessanti del panorama contemporaneo, Il gioco  è un lungo atto unico in scena con la regia di Christian Angeli e interpretato da Anna Cianca, Alessia Sorbello e Andrea Trovato, al Teatro Cometa Off di Roma fino al 19 febbraio e poi in lunga tournè in tutta Italia. La storia è raccontata da una ex terapista diventata poi consulente filosofica, cioè non solo studiosa dei suoi pazienti ma anche attenta al loro sviluppo culturale e sociale, che insieme con loro pratica un gioco-metodo, provocatorio, simbolico ma anche molto reale – così tanto da avere spesso disastrose conseguenze. Eppure il gioco ha principalmente la caratteristica di delegare a cinque casuali possibilità la scelta di una azione giornaliera che può provocare una svolta felice e forse definitiva alla vita scialba e fallita di qualcuno dei suoi allievi oppure può addirittura provocarne la morte. Il tutto accade all’interno di un periodo di tempo che va e viene dalle finestre, rappresentate da pareti visionarie proposte attraverso un piccolo video in scena. Sono bravissimi, puntuali, precisi i tre attori che interpretano sia la consulente filosofica sia due dei suoi allievi. Le battute e gli scambi di azioni piccole o enormi sono affidate, dall’interassantissimo testo di Franca De Angelis che sa dove cogliere i vuoti psicologici dei suoi personaggi, alla regia di Christian Angeli che può rappresentare anche  un amplesso amoroso sul palcoscenico, coinvolgendo il pubblico attraverso una quasi perfezione formale in cui – in questo disegno - nulla è lasciato al caso e lui può osare di descrivere fino in fondo anche le  passioni più scomode e più forti   perché i tre attori sono materia viva sotto la sua conduzione e non deludono mai. Il caso, invece – che governa la vita, che stabilisce gli incontri, le malattie,  e quindi il deterioramento in tragedia di ciò che era trascorrere e sviluppo di tempo -  non ha morale né giudizio. L’ironia – che molto spesso diverte il pubblico e fa giocare Andrea Trovato in un ruolo che lo misura anche nei passaggi dal ridicolo al serio e che lui, in quanto attore bravissimo, svolge senza alcuna sbavatura – si scontra con il torbido, con il delitto, con la compassione. E Anna Cianca cuce con estrema delicatezza, abilità e grazia scenica, ognuno di questi passaggi - mentre la sua voce ci incanta.

Il gioco di Franca De Angelis. Regia di Christian Angeli. Con Anna Cianca, Alessia Soebello e Andrea Trovato.  Al Teatro Cometa Off di Roma Fino al 19 febbraio e poi in tournè in tutta Italia.


In Vetrina

Pamela Anderson, altro che Assange: sta con l'ex difensore del MILAN

In evidenza

Vasco Rossi a Modena "Chiesto stop del concerto"
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Subaru Driving School,per guidare in totale sicurezza

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.