A- A+
Culture
Un astronauta alle Colazioni Digitali di Sorgenia e Corriere Innovazione

L’astronauta Maurizio Cheli, ospite spaziale della Colazione Digitale del 30 novembre, ha raccontato la sua visione di futuro durante l'appuntamento a tema "Spazio&Digitale".

Rispetto ai precedenti appuntamenti con le Colazioni Digitali, questa volta la location è diversa: non più la sede di Sorgenia, ma l'Unicredit Pavillon in piazza Gae Aulenti, una delle piazze milanesi che rappresentano il cuore pulsante dell'innovazione.

Gianfilippo Mancini, Amministratore Delegato di Sorgenia, che insime e Corriere Innovazione ha ideato il concept delle Colazioni Digitali, ha dichiarato ad Affaritaliani.it: “L’idea delle Colazioni Digitali è nata da una vocazione di Sorgenia: quella di considerare la fase storica che stiamo vivendo come una fase di grandissime opportunità, un periodo guidato dalle tecnologie digitali che sono in grado di trasformare la nostra vita in senso positivo rendendo possibili esperienze che prima erano impensabili. Come Sorgenia, Digital Energy Company, il progetto delle Colazioni Digitali parte dalla volontà di confrontarci in modo democratico, ascoltando la società e le esperienze straordinarie di cui l’Italia è ricchissima in diversi settori, sul tema di come le tecnologie possono essere uno strumento di crescita, mettendo al centro l’uomo e non la tecnologia. La tecnologia, quindi, come strumento e non come fine. Grazie agli incontri organizzati in collaborazione con Corriere Innovazione abbiamo potuto osservare come la tecnologia stia trasformando anche settori come l’education. Oggi abbiamo avuto la testimonianza di Maurizio Cheli, che ci ha permesso di osservare come lo Spazio ci possa insegnare ancora tanto. Lo Spazio potrebbe diventare anche un habitat per l’umanità in futuro, vista la violenza con la quale stiamo abusando del nostro pianeta. Speriamo che questo non accada. Cerchiamo invece di fare in modo che lo Spazio sia luogo di sperimentazione, di viaggio e - perché no - turismo per i nostri figli e le future generazioni".

VIDEO - Mancini (AD Sorgenia): "Cerchiamo un confronto sul digitale"

Nelle scorse puntate delle Colazioni Digitali si è parlato, in compagnia di ospiti illustri, di come la tecnologia influenzi le nostre vite in tutti i campi, dal mondo dell’istruzione allo sport, dal design all’architettura. Per l’appuntamento dal titolo “Spazio&Digitale” Massimo Sideri, responsabile editoriale Corriere Innovazione, si è intrerfacciato con un ospite, l’astronauta Maurizio Cheli, che la terra l’ha vista da uno Space Shuttle, a gravità zero da un oblò per 15 giorni, 17 ore e 41 minuti. Cheli è Pilota, collaudatore, sperimentatore e primo italiano che ha ricoperto il ruolo di Mission Specialist a bordo dello Space Shuttle Columbia, per la missione STS-75 Tethered del 1996. Nel 2009 partecipa ai World Air Games di Torino pilotando il velivolo elettrico sperimentale SkySpark con il quale il 12 giugno dello stesso anno registra il record di velocità.  

Maurizio Cheli si è fermato con Affaritaliani.it per raccontare che cosa ha visto dallo Spazio: “Quello che colpisce chi ha la possibilità di volare nello Spazio è come si vede la Terra. Ci sono dei temi di cui si sente molto parlare: siccità, inquinamento, deforestazione. Dallo Spazio questi concetti si trasformano in immagini e le immagini sono più potenti di qualsiasi parola. Allora dallo Spazio si capisce quanto è importante cercare di preservare il nostro pianeta. In orbita eravamo in sette sulla navetta spaziale e tutti e sette ce ne occupavamo in maniera continuativa perché era il nostro unico modo di sopravvivere. Quando uno guarda giù scopre che c’è un’altra navetta, più grande e più abitata, ma che abbiamo il dovere di lasciare, se non meglio di come l’abbiamo trovata, almeno non peggio”. 

VIDEO - Maurizio Cheli: "Dallo Spazio i concetti di siccità e inquinamento diventano immagini"

Commenti
    Tags:
    sorgeniacolazioni digitalicorrierecorriere innovazioneastronauta maurizio chelicheliunicredit pavillon
    in evidenza
    Natale, tempo di acquisti online Il decalogo anti truffe della Polizia

    Cronache

    Natale, tempo di acquisti online
    Il decalogo anti truffe della Polizia

    i più visti
    in vetrina
    Elisa Isoardi: "La foto dell'addio tra me e Salvini? Non mi sono pentita di averla pubblicata perché..."

    Elisa Isoardi: "La foto dell'addio tra me e Salvini? Non mi sono pentita di averla pubblicata perché..."

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    In Suzuki la sicurezza non è un optional

    In Suzuki la sicurezza non è un optional

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.