Italia, un paese allo sfascio/ Immigrati discriminati e servizi postali che non funzionano... Le poste assumano gli extracomunitari!

Venerdì, 30 gennaio 2009 - 15:17:00

Italiani a volte sfaticati e migranti spesso volenterosi. Ovviamente mi riferisco al sistema Italia dove si assiste ad un processo di divaricazione tra il trattamento che ricevono gli emigranti comunitari od extacomunitari e i cittadini italiani. Basta leggere qualche foglio di stampa locale per trovare episodi che per il loro scarso interesse sull'opinione pubblica non vengono riportati dalla stampa nazionale ma che descrivono un paese poco umano nei riguardi di chi poco conta. Questa è una affermazione non solo a titolo personale e qui di seguito riporto un breve stralcio di un articolo, molto esplicativo sul clima che ci circonda, apparso su Affari Italiani il 29 gennaio 2009 riguardo a un libro dello scrittore Giuseppe Genna: E perché, a suo avviso, in Italia questa disumanizzazione è più accentuata che altrove? "In primo luogo perché noi non siamo un popolo, non abbiamo mai elaborato una cultura nazionale… al più abbiamo una cultura statale e parastatale....".

Si parla di lavoro per il soggiorno degli immmigrati, ebbene parliamo di Poste. Il servizio postale in taluni centri è fermo all'epoca della armata Brancaleone : a Lainate un comune vicino a Milano e vicino alla mitica Expo 2015 la corrispondenza non arriva da mesi (notizia appresa dalla stampa locale). Sempre dalla stampa locale apprendo che i Carabinieri di Lainate sono stati costretti a prendersi una casella postale per poter ricevere la posta!! A Rho e San Donato Milanese la posta è stata rinvenuta nei fossi (notizia apparsa sulla stampa nazionale) Prima di fare affermazioni sulla realtà locale inviterei a viverla sulla propria pelle questa realtà. Se gli italiani lavorano male diamo una opportunità a chi italiano non è. I maggiori corrieri di spedizione privata si avvalgono di extracomunitari ed i pacchi arrivano regolarmente e tempestivamente. Ai tanti italiani all'estero ricorderei di non dimenticare mai Sacco e Vanzetti e di augurarsi che tali episodi qui non si ripetano. L'Italia ha bisogno degli extracomunitari ed ha bisogno di una vera liberalizzazione delle attività produttive e di servizio, se c'è qualche italiano fannullone venga lasciato a casa ed il lavoro lo si dia a chi è veramente motivato italiano o non. Cordiali saluti.

Alberto Formento

 

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA