A- A+
Culture
Un Parco fluviale ed archeologico per la Venezia di 3500 anni fa

Un viaggio nella storia lungo 3.500 anni nel sito antesignano di Pompei e di Nuceria. Apre a turisti e visitatori il Parco archeo-fluviale di Longola, definito dagli studiosi la “Venezia della protostoria”, un villaggio di circa 400 abitanti che vivevano di agricoltura, allevamento e lavorazione di fibre vegetali. Il Parco sorge a Poggiomarino, nel territorio Vesuviano, nell'area in cui agli inizi dell’anno Duemila fu rinvenuto un villaggio perifluviale, una scoperta che per gli studiosi rappresenta un “tassello fondamentale per comprendere la ricostruzione delle origini del territorio della valle del Sarno e degli insediamenti ai piedi del Vesuvio, un ritrovamento di importanza mondiale per tutta la comunità scientifica”, come sottolinea il direttore generale del Parco archeologico di Pompei, Massimo Osanna. Gli interventi di scavo e recupero dei reperti, coordinati dagli archeologi della Soprintendenza di Pompei e dell’Istituto nazionale delle ricerche di Parigi ed eseguiti da un gruppo di ricerca multidisciplinare, hanno consentito di giungere ad una scoperta definita clamorosa: nei 1600 metri quadrati sondati, ad una profondità di quattro metri, è rinvenuto alla luce parte di un villaggio perifluviale risalente al II millennio avanti Cristo, una scoperta che rappresenta un caso eccezionale nell’ambito della protostoria europea. Gli elementi che rendono eccezionale il ritrovamento sono infatti legati non solo alle caratteristiche ed alla tipologia dell’insediamento, ma anche all’area in cui esso si trova in quanto il sito potrebbe essere l’antesignano delle città di Pompei e di Nuceria, che sorgevano proprio in quel momento storico, nell’arco temporale in cui si inseriscono anche le scoperte delle necropoli delle tombe a fossa di Striano, San Marzano sul Sarno e San Valentino Torio. L’elemento acquatico, che ha caratterizzato la vita del villaggio in tutte le sue fasi di frequentazione, ha consentito anche la conservazione di materiali deperibili pertinenti alle abitazioni ed alle infrastrutture che consentono, affermano gli esperti, un eccezionale dossier per indagini pluridisciplinari, da quelle dendrocronologiche a quelle archeobotaniche e archeozoologiche.

Con il rinvenimento del villaggio il Comune di Poggiomarino, d’intesa con la Città metropolitana di Napoli, punta adesso a creare un circuito turistico che dalle vicine città di Pompei, Castellammare di Stabia, Ercolano e Boscoreale, possa fungere da attrattore verso una nuova destinazione archeologica diversa dalle altre in quanto riferita ad un periodo storico di gran lunga più antico. Innescando sinergie con gli altri Comuni del Vesuviano e della Valle del Sarno, per i quali Poggiomarino funge da cerniera naturale di collegamento, si potrebbe infatti coniugare il turismo storico, ambientale ed archeologico, consentendo un suggestivo viaggio nel tempo lungo un itinerario che tocca le varie epoche emerse nel corso degli scavi e testimoniate da reperti unici al mondo. Un’iniziativa che restituirebbe inoltre dignità idraulica ed ambientale al fiume Sarno nell’ottica di riqualificazione di tutta l’area contigua al sito archeologico.

Oltre alla ricostruzione di uno spaccato del villaggio protostorico, con la riproduzione di due capanne poste su un isolotto delimitato e isolato dall'acqua mediante palizzate, il Parco è oggi attrezzato con strutture a supporto, quali aree per laboratori, birdwatching, orti e serre didattiche, aree giochi e pic-nic e passaggi pedonali lungo il Sarno.


 

Tags:
poggiomarinopompeisarnosan marzano

in vetrina
SILVIA PROVVEDI LATO B E TOPLESS. Belen, Cecilia Rodriguez, Canalis... Gallery

SILVIA PROVVEDI LATO B E TOPLESS. Belen, Cecilia Rodriguez, Canalis... Gallery

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Conte visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Conte visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Abarth Days 2018: il tour dello Scorpione

Abarth Days 2018: il tour dello Scorpione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.