"Uomini nello spazio" (Isbn) Tom McCarthy, la fragilità del mondo diventa fantascienza

E' appena caduto il Muro di Berlino. Un astronauta sovietico è lanciato in orbita. Ma è un momento di grande fragilità e profondo cambiamento per il mondo intero. Finisce che il povero malcapitato è dimenticato lassù... Una metafora potente di un'umanità alla deriva, tra fantascienza, Freud e teatro dell'assurdo, nel nuovo romanzo di Tom McCarthy , "Uomini nello spazio" (Isbn), che esce proprio durante il ventennale della caduta del Muro. Un autore di culto negli Usa racconta, rompendo i confini tra i generi, una società sospesa tra l'ansia di vita e quella di morte. LEGGI IN ESCLUSIVA SU AFFARITALIANI.IT UN ESTRATTO

Mercoledì, 11 novembre 2009 - 12:02:00

LA LETTURA

Leggi in esclusiva su Affaritaliani.it un estratto del libro "Uomini nello spazio" (ISBN EDIZIONI) di Tom McCarthy

LO SPECIALE

Speciale libri/ Scrittori, editori, editor, classifiche, interviste, poltrone, recensioni, brani in anteprima, blog, riviste online, notizie, curiosità, anticipazioni. Su Affaritaliani.it tutto sull'editoria

Nei giorni di commemorazione per i venti anni dalla caduta del muro di Berlino arriva in Italia un romanzo che rievoca quel 9 novembre 1989 e che ha riscosso grande successo all'estero. La caduta del muro come metafora per descrivere un mondo allo sbando. Un astronauta sovietico è lanciato in orbita appena prima della caduta del muro di Berlino e abbandonato nello spazio dalle incerte nuove democrazie che sostituirono l’Urss.

4
La caduta del Muro di Berlino, di cui ricorre il ventennale

"Uomini nello spazio"(Isbn edizioni), secondo romanzo di Tom McCarthy, è il turbinoso ritratto di un mondo alla deriva, franto e sconnesso. Critici d’arte, gangster, arbitri bulgari, giovani bohèmien, tutti i personaggi di questo romanzo si affaccendano come atomi impazziti intorno a un’icona medievale rubata, chiave narrativa di tutta la vicenda. Lo stile di McCarthy, mai così lucido e concentrato, riesce magistralmente a tenere le fila di questa umanità in espansione, che si sparpaglia nello spazio come palle da biliardo dopo una bocciata.

libri uomini nello spazio tom mccarthy
La copertina
Tom McCarthy ha esordito con "Déjà vu", romanzo che il New York Times ha inserito tra i cento migliori libri del 2007: la storia di un uomo senza nome che, dopo aver perso la memoria a seguito di un incidente, viene colpito da un intenso déjà-vu. È l'inizio dell'ossessione; l'uomo senza nome è ostaggio di una forza prevaricante e totalitaria che lo spinge a rimettere in scena le sue visioni.

L'AUTORE - Tom McCarthy è nato nel 1969 e vive a Londra. È artista, romanziere, teorico della letteratura, e portavoce della International Necronautical Society (INS), un network di avanguardie artistiche che esplora le dinamiche tra morte e rappresentazione. Déjà-vu, il suo primo romanzo, è stato inserito dal New York Times nella lista dei migliori libri del 2007.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA