Lo sport più cool dell'estate? Il krav maga. Parola di Elisabetta Canalis

Mercoledì, 26 giugno 2013 - 10:15:00

 

Avere un fisico scolpito come Elisabetta Canalis? Il suo segreto è il krav maga, sport che pratica da oltre un anno e mezzo negli Stati Uniti. Un sistema di combattimento a breve distanza, di origine israeliana, nato in ambienti ebraici dell'Europa centro-orientale e sviluppatosi nella stessa Israele durante la prima metà del XX secolo.

L'ex velina ne ha dato prova a Pitti Uomo insieme a un preparatore di Campi Bisenzio, Gianmarco Moretti, 35 anni, uno degli istruttori di Krav Maga più accreditati a livello nazionale. Come ha raccontato il trainer al quotidiano locale La Nazione, "Elisabetta si è allenata per ore con una passione e una grinta stupefacenti, dimostrando delle ottime basi e una notevole capacità di apprendere. Oltre alle tecniche necessarie per l’esibizione a Pitti, ha voluto testare numerose situazioni, anche con armi e più aggressori lasciando gli istruttori positivamente impressionati e pure con un po’ di lividi... E' stata una sorpresa, ci ha colpiti con ginocchiate, pugni calci e gomitate da professionista ma anche per la sua simpatia, semplicità e voglia genuina di imparare".

 

 

 

 

 

 

CHE COS'E' IL KRAV MAGA/ Di Ivan De Paduanis, Instructor e Docente Federale di Krav - Maga, Istruttore 2° Livello Avanzato MAD ( Metodo Antiaggressione Donna), appartenente alla federazione WTKA / AIKM (Accademia Italiana Krav - Maga, diretta e presieduta dal Maestro Rosario Citarda)

Il krav- maga non è un'arte marziale, come molti credono: è un Sistema di Difesa Israeliano, nato intorno agli anni 40', da un ebreo di origine cecoslovacca, tal Imi Lichtenfeld. E' un sistema tutt'oggi utilizzato dei Servizi Segreti Israeliani ( Mossad), e da alcune nostre Forze Speciali Militari. La differenza sostanziale tra un Arte Marziale, ed il Sistema di Difesa e' che mentre la prima ha una solida filosofia alle spalle, con studi millenari, regole durante i combattimenti, punti del corpo che si possono colpire ed altri assolutamente vietati, ci si allena con un "compagno" ed e' una disciplina olimpica e si puo' insegnare ai bambini, il krav -maga non ha' regole, si DEVE coplire ovunque, gola compresa, dato che in strada vige la regola "vita mia, morte tua (ovviamente senso puramente figurativo della frase), ci si allena con un aggressore (e non compagno di allenamento), sempre sotto stress per affinare l'istinto di reazione e controllare l'adrenalina e mantenere uil controllo durante le aggressionji a mani nude o con armi e corpi contundenti (pistole, coltelli, siringhe, bastoni,ecc...).

 

 




0 mi piace, 0 non mi piace
Seguici su facebook Seguici su Twitter Seguici su Google + Seguici su Linkedin Aggiungici ai preferiti Fai di Affaritaliani la tua HomePage Rss
In Vetrina
MediaCenter
inEVIDENZA
GianArturoFerrari
Libri & Editori

Ferrari e il futuro del libro
Leggi un capitolo in anteprima

"Non bisogna essere pessimisti sul futuro del libro. Il libro, lui stesso, è un gesto di ottimismo, di fiducia nella volontà degli uomini di dirsi, di raccontarsi, di raccontare quello che si è visto e scoperto...", scrive Gian Arturo Ferrari nel finale di "Libro", saggio in uscita il 30 aprile per Bollati Boringhieri...

Leggi su Affari Italiani il capitolo "Tensioni. Editori, editoriali, manager"

Riforme/ Boschi, no problema numeri. FI rispettera' patto
Berlusconi/ Firmato disposizioni, iniziero' settimana prossima
Riforme/ Gotor, la Boschi non ci attacchi e guardi equilibri
Riforme/ Chiti, si afferma idea Senato garanzie e eletto
Ucraina/ Domani a Bratislava trilaterale inversione flusso gas
Lavoro/ Ok Aula Camera a fiducia con 344 si'
Irpef/ Obiettivo dl 2 mld in piu' da lotta evasione nel 2015
Ucraina/ Russia, in corso manovre militari al confine
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA