Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Lo sport più cool dell'estate? Il krav maga. Parola di Elisabetta Canalis

 

Avere un fisico scolpito come Elisabetta Canalis? Il suo segreto è il krav maga, sport che pratica da oltre un anno e mezzo negli Stati Uniti. Un sistema di combattimento a breve distanza, di origine israeliana, nato in ambienti ebraici dell'Europa centro-orientale e sviluppatosi nella stessa Israele durante la prima metà del XX secolo.

L'ex velina ne ha dato prova a Pitti Uomo insieme a un preparatore di Campi Bisenzio, Gianmarco Moretti, 35 anni, uno degli istruttori di Krav Maga più accreditati a livello nazionale. Come ha raccontato il trainer al quotidiano locale La Nazione, "Elisabetta si è allenata per ore con una passione e una grinta stupefacenti, dimostrando delle ottime basi e una notevole capacità di apprendere. Oltre alle tecniche necessarie per l’esibizione a Pitti, ha voluto testare numerose situazioni, anche con armi e più aggressori lasciando gli istruttori positivamente impressionati e pure con un po’ di lividi... E' stata una sorpresa, ci ha colpiti con ginocchiate, pugni calci e gomitate da professionista ma anche per la sua simpatia, semplicità e voglia genuina di imparare".

 

 

 

 

 

 

CHE COS'E' IL KRAV MAGA/ Di Ivan De Paduanis, Instructor e Docente Federale di Krav - Maga, Istruttore 2° Livello Avanzato MAD ( Metodo Antiaggressione Donna), appartenente alla federazione WTKA / AIKM (Accademia Italiana Krav - Maga, diretta e presieduta dal Maestro Rosario Citarda)

Il krav- maga non è un'arte marziale, come molti credono: è un Sistema di Difesa Israeliano, nato intorno agli anni 40', da un ebreo di origine cecoslovacca, tal Imi Lichtenfeld. E' un sistema tutt'oggi utilizzato dei Servizi Segreti Israeliani ( Mossad), e da alcune nostre Forze Speciali Militari. La differenza sostanziale tra un Arte Marziale, ed il Sistema di Difesa e' che mentre la prima ha una solida filosofia alle spalle, con studi millenari, regole durante i combattimenti, punti del corpo che si possono colpire ed altri assolutamente vietati, ci si allena con un "compagno" ed e' una disciplina olimpica e si puo' insegnare ai bambini, il krav -maga non ha' regole, si DEVE coplire ovunque, gola compresa, dato che in strada vige la regola "vita mia, morte tua (ovviamente senso puramente figurativo della frase), ci si allena con un aggressore (e non compagno di allenamento), sempre sotto stress per affinare l'istinto di reazione e controllare l'adrenalina e mantenere uil controllo durante le aggressionji a mani nude o con armi e corpi contundenti (pistole, coltelli, siringhe, bastoni,ecc...).

 

 




COSA PENSI DI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su

aiTV

auto
Come comprare l'auto sul Web
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In vetrina

Soraja Vucevic, la fiamma di Neymar è la regina degli scatti social

In evidenza

Moda

Uomini, tutti in dolcevita
La moda saluta la camicia

Dopo averlo rivisto sulle passerelle femminili dello scorso anno, il celebre maglioncino sdoganato dall'indimenticabile Mastroianni torna a vestire l'uomo non solo nel tempo libero. Da Gucci a Balenciaga passando per Bottega Veneta, le maison più importanti lo ripropongono sotto la giacca per il lavoro o da solo nel weekend.

Attenzione però: indossarlo non è facile. Ecco le regole fondamentali per evitare l'"effetto Colin Flirth"
L'opinione di Mediolanum
we chat

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it