A- A+
Cura di sé
 
arancia spremuta
Duro colpo per la vitamina C, ma anche per sua "sorella", la vitamina E. La rivista "The Atlantic" ha pubblicato un articolo di un pediatra americano specializzato in malattie infettive, Paul Offit, che giudica inutile o addirittura dannosa l'assunzione di vitamine diverse da quelle naturalmente presenti negli alimenti.
 
Pochi sanno che il fascino che queste sostanze esercitano su di noi è dovuto a Linus Pauling, che si è aggiudicato sia il Premio Nobel per la Chimica (1954) e il Premio Nobel per la Pace (1962). Per Offit è "il più grande ciarlatano del mondo". Intorno all'età di 65 anni scopre il concetto di cure con dosi elevate di vitamina C e comincia a inghiottire diversi grammi al giorno per la prevenzione del raffreddore. Convinto che il trattamento sia efficace, scrive  un libro dal titolo "La vitamina C contro il raffreddore" (1970). Il libro è un successo e gli americani si affrettano a ingurgitare vitamina C.
 
Da allora, vari studi hanno dimostrato l'inefficacia della vitamina C nel prevenire raffreddori. Paolo Offit ricorda che presso l'Università di ricercatori del Maryland sono stati somministrati 3.000 milligrammi di vitamina al giorno a undici volontari e una pillola di zucchero ad altri dieci volontari per tre settimane. Poi hanno iniettato a tutti il virus del raffreddore e tutti sono stati infettati allo stesso modo. Studi simili condotti a Toronto e nei Paesi Bassi, dando gli stessi risultati. Secondo Paul Offit, "almeno quindici studi hanno dimostrato che la vitamina C non cura il raffreddore comune. Di conseguenza, né la FDA né l'American Academy of Pediatrics né l'American Medical Association consigliano un supplemento di vitamina C nella prevenzione o nel trattamento del raffreddore. 
 
E non è tutto. Linus Pauling pensava anche che la vitamina C, in combinazione con dosi massicce di vitamina A ed E, selenio e beta-carotene, potrebbe curare la maggior parte delle malattie conosciute (come le malattie cardiache e la malattia mentale, l'epatite, il diabete, l'artrite). Non senza ironia, Paul Offit osserva che quando il virus dell'AIDS si è diffuso negli Stati Uniti nel 1970, il premio Nobel si è affrettato a dire che la vitamina C avrebbe potuto combattere anche questo.
 
Per Linus Pauling tutto ruotava intorno alla parola "antiossidante". Ma Paolo Offit dice: "Se frutta e verdura contengono antiossidanti e se le persone che mangiano un sacco di frutta e verdura sono più sane, chi prende integratori di antiossidanti dovrebbe avere una salute ancora migliore. In realtà, essi sono meno sani". Già nel 2011, uno studio americano era andato nella stessa direzione rivelando "un aumento del 17% del rischio di cancro alla prostata negli uomini che assumevano la vitamina E ad alte dosi". Lo stesso anno uno studio condotto sule donne ha mostrato che i multivitaminici non hanno avuto alcun effetto benefico sul corpo e anzi hanno aumentato leggermente il rischio di morte. 
 
Offit conclude il suo articolo ricordando le circostanze della morte di Pauling e sua moglie. "Nel maggio del 1980, durante un'intervista con la Oregon State University, a Linus Pauling è stato chiesto: la vitamina C non ha alcun effetto collaterale a lungo termine dire? La risposta di Pauling fu veloce e decisa: no''. Sette mesi più tardi la moglie moriva di cancro allo stomaco. Nel 1994, Linus Pauling è morto di cancro alla prostata. 
Tags:
vitaminesalutedannose
in vetrina
Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

i più visti
in evidenza
Silvia Toffanin, addominali e lato b da urlo in vacanza in Francia. FOTO

Costume

Silvia Toffanin, addominali e lato b da urlo in vacanza in Francia. FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
CUPRA rivela l’interno della concept car completamente elettrica

CUPRA rivela l’interno della concept car completamente elettrica


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.