A- A+
Dottori
I 10 errori più comuni che compromettono la tua dieta


Vuoi perdere peso ma la dieta che segui non sta dando i risultati sperati? Forse non sai che bastano alcune abitudini sbagliate per vanificare tutti i sacrifici che stai facendo.

Gli errori più comuni non si commettono solo a tavola ma anche lontano dai pasti, scopriamo insieme quali sono i 10 più frequenti e come evitare di compierli:
 

  1. Saltare la colazione. Secondo gli esperti, iniziare la mattinata con una buona colazione è molto importante se si vuole perdere peso. Uno studio della Loma Linda University Health in California, ha confermato come la colazione abbia un ruolo fondamentale per la dieta e la spiegazione scientifica riconduce i benefici ad un fenomeno di natura cerebrale. Infatti, se si salta la colazione dopo il digiuno prolungato del sonno, il cervello avverte un segnale di pericolo, spingendo l’organismo ad accumulare come riserve di grasso tutto ciò che si mangia durante la giornata.
     

  2. Eliminare dalla dieta zuccheri e grassi. Non assumere le giuste quantità di grassi animali e vegetali, anche durante una dieta dimagrante, potrebbe comportare problemi per la salute, poiché queste sostanze nutritive alimentano le membrane cellulari di tutti i tessuti, stimolando il sistema immunitario e quello cardiovascolare. Inoltre, il metabolismo in assenza del giusto apporto di grassi, andrà ad usare le proteine per produrre energia, impoverendo così la massa grassa che compone i muscoli, e provocando un aumento di peso. Per questo è bene continuare ad assumere grassi benefici come quelli dell’olio di oliva, del pesce, della frutta secca e zuccheri provenienti da frutta e cereali.
     

  3. Saltare i pasti. Alain Mességué, nutrizionista, naturopata e fitoterapista, afferma in maniera perentoria che: “è fondamentale non saltare nemmeno un pasto”. La ragione principale è il collegamento diretto tra consumo di cibo e facoltà mentali, queste ultime infatti potrebbero “impazzire” e generare sbalzi di umore difficili da gestire a causa di improvvisi  attacchi di fame. In relazione a questo fatto, uno studio della Cornell University ha dimostrato che coloro che saltano i pasti hanno circa il 31% di possibilità in più di consumare il cosiddetto cibo spazzatura.
     

  4. Mangiare tanto a cena.  Da uno studio pubblicato su Cell Metabolism apprendiamo che: “una dieta è efficace solo se le calorie vengono assunte durante il giorno, quando siamo svegli e attivi”. Per sentirsi sazi, dimagrire o mantenere il proprio peso forma, il monito è quello di non fare attenzione solo alle calorie assunte ma anche all’ora in cui le assumiamo. Quindi, meglio mangiare più abbondantemente durante il giorno, nelle ore in cui siamo attivi ed in movimento, e consumare cene leggere la sera, se possibile non dopo le 20.
     

  5. Non fare spuntini durante la giornata oppure scegliere quelli sbagliati. Il consiglio è quello di mantenere un regime calorico vario ed equilibrato e non arrivare affamati tra un pasto  e l’altro. Bisogna però scegliere spuntini sani e leggeri, con il giusto apporto di calorie, per non rendere vani gli sforzi della dieta. Gli snack ideali sono ad esempio:  una tazza di mirtilli (85 calorie), una di lamponi (65 calorie), due kiwi (95 calorie), una mela (70 calorie), 13 mandorle (90 calorie), un biscotto di farina di avena (65 calorie), un quadratino di cioccolato fondente (45 calorie).
     

  6. Bere poco. I benefici dell’acqua sul nostro organismo sono molteplici. Tra questi troviamo l’idratazione del nostro corpo, il mantenimento della giusta temperatura corporea, lo smaltimento delle scorie alimentari del metabolismo e l’accelerazione dello stesso, inoltre, è un valido alleato contro la stitichezza. Tutti dovrebbero bere almeno 2 litri di acqua al giorno, a maggior ragione chi sta seguendo una dieta, poiché il giusto apporto di acqua riduce il senso di fame, aiuta a combatte la ritenzione idrica e favorisce un’evacuazione regolare.
     

  7. Causare il rallentamento del proprio metabolismo. Un metabolismo veloce aiuta a bruciare più calorie e di conseguenza a raggiungere o mantenere il peso ottimale, ma anche ad avere più energie e sentirsi in forma. Le cattive abitudini che possono rallentarlo, e andrebbero evitate, sono quelle di dormire poco, saltare la colazione, mangiare poche proteine, non fare uso di caffè, fare sport a digiuno oppure condurre una vita sedentaria.
     

  8. Non camminare almeno un’ora al giorno. Per accelerare il metabolismo, migliorare il proprio benessere fisico e cardiocircolatorio, stimolare i neurotrasmettitori del buonumore e addirittura per ridurre dell’11% l’indice di massa grassa (secondo un dato estratto dalla ricerca dell’Università australiana del Queensland), il segreto è passeggiare per almeno 60 minuti al giorno.
     

  9. Praticare l’attività fisica in modo sbagliato. L’attività fisica praticata in modo sbagliato, con troppa frequenza o intensità, può essere controproducente per la dieta. Infatti, troppo allenamento aumenta la produzione dei radicali liberi e accelera l’invecchiamento precoce. Per dimagrire l’allenamento più adatto è quello a bassa intensità e lunga durata, alternato ad esercizi di rinforzo muscolare di media intensità e breve durata.
     

  10. Dormire poco. La mancanza di sonno ha degli effetti negativi sul nostro metabolismo. Questa, abbassa la produzione di leptina, ormone proteico che riduce l’appetito, e aumenta  quella di grelina, ormone che lo stimola. Dunque, durante le ore in cui si è svegli, si avrà più fame e si tenderà a mangiare di più, dunque, sarà più difficile seguire rigorosamente una dieta ipocalorica.  
     

Tags:
erroridietaalimentazionecomportamentonutrizionistacolazionedormiresonnoallenamentoesercizioattività fisicametabolismocamminarespuntinisnackcenaacquaberepastidigiunozuccherigrassi

in vetrina
Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Toninelli visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.