A- A+
Home
Earth Day 2016, Mons. Bregantini: ‘Sposi affettuosi del creato e non amanti predatori’

Earth Day - Giornata della Terra è il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Un appuntamento fissato dalle Nazioni Unite il il 22 aprile di ogni anno sin dal 1970.

Al tema della “Salvaguardia del Creato” è da tempo dedicata l’azione pastorale “larga” dell’Arcivescovo di Campobasso-Boiano, S. E. Mons. Giancarlo Maria Bregantini, già vescovo di Locri e presidente della Commissione C.E.I. problemi sociali e lavoro, giustizia e pace e salvaguardia del creato. E’ stato docente a Bari  nello Studentato interreligioso pugliese, nonché parroco di San Cataldo e cappellano del CTO. Ispiratore e in buona parte estensore delle encicliche papali “Caritas in veritate” di Benedetto XVI e “Laudato Si’” di Francesco. Attualmente è membro della Commissione Pontificia per il clero e la vita consacrata.

Bregantini 1160x775
 

“Riscoprire il fascino delle parole e la suggestione del linguaggio della natura”, è l’invito accorato che Mons. Bregantini ripete come un rosario, per perseguire: “il recupero del senso biblico del giardino. Per diventarne sposi affettuosi e non amanti predatori”. Ritrovare il tempo per contemplare, per riflettere e per consentire il radicarsi di una consapevolezza più responsabile. In altre parole, riscoprire il ruolo prezioso del giardiniere nella cura amorevole del Creato: il più globale dei beni comuni. Per salvarlo, esercitando la nostra funzione di “curatori temporanei”, nell’interesse dei nostri figli e in quello dei figli dei nostri figli.

Bregantini BenedettoXVI
 

Tra le esortazioni meglio articolate da Benedetto XVI nella sua enciclica “Caritas in veritate”, ricorda l’Arcivescovo di origini trentine, c’è: “L’assunzione del dovere di rendere conto a chi condivide con noi il mondo”. Che diventa impegno concreto per il “bene comune dei popoli”. Il sentiero sul quale avanzare per ridare, da cristiani, un senso alla politica e all’economia.

Earth Day 2016 900x506
 

Ha incrociato, questo percorso - sin dai primi passi - il bastone di Serge Latouche, il “Pellegrino della Decrescita”. Lungo il cammino del progetto sulla capacità di riuscire a rallentare la corsa sfrenata al consumo, agli sprechi e all’ossessione della crescita all’insegna del Pil. Una pratica per tornare ad incastrare l’economia nel sociale, in cui il rispetto del prossimo, il recupero della sobrietà e i sentimenti di solidarietà tornino ad avere la meglio sul consumo a prescindere, sui beni economici e sull’aridità dei valori etici.

Bregantini Francesco
 

Da qui il sostegno al pastorale papale di Francesco nell’enciclica ‘universale’, per una ‘coscienza universale’. Un’enciclica che come lo stesso Mons. Bregantini sottolinea: “Affronta sistematicamente tutti i problemi della salvaguardia del pianeta, tenendo presente questi assi portanti: ”l’intima relazione tra i poveri e la fragilità del pianeta; la convinzione che tutto nel mondo è intimamente connesso; la critica al nuovo paradigma e alle forme di potere che derivano dalla tecnologia; l’invito a cercare altri modi di intendere l’economia e il progresso; il valore proprio di ogni creatura; il senso umano dell’ecologia; la necessità di dibattiti sinceri e onesti; la grave responsabilità della politica internazionale e locale; la cultura dello scarto e la proposta di un nuovo stile di vita“.

tremiti1
 

Atmosfera in polluzione e surriscaldamento da CO2 incontenibile, mari avvelenati, colline e sottosuoli intossicati, etere sovraffollato, sono le spie in perenne e allarmante “rosso fisso” sul quadro di controllo del pianeta. Sul come reagire a tanto squallore l’indicazione, da navigato formatore di Mons. Bregantini, è di una dolcezza rivoluzionaria: “Lasciarsi travolgere di più dalla bellezza. L’antidoto più efficace alla pericolosa fragilità culturale delle nuove generazioni”.

"Youth - La giovinezza": la speranza a cui riservare le nostre attenzioni. Magari imparando a somministrare il prezioso antidoto con un insegnamento paziente e uno stimolo costante: “a valorizzare i colori che ognuno si porta dentro”. Per leggere, ad esempio, l’arcobaleno come “un segno di pace tra Dio e l’uomo, tra Cielo e Terra o tra natura e cultura”. Infine, ha esortato tutti a coltivare l’attenzione quotidiana “alla Marginalità, che nella sua Tipicità, trova forza nella Reciprocità. Per riproporre, in una moderna declinazione della Trinità, l’eterno amore di Dio per l’uomo”.  

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
earthdayterrabregantinisposiamanticreatolatouchefrancescobenedetto xvi
in vetrina
Gb, la "casa" di Harry e Meghan è costata ai contribuenti 2,4 mln di sterline

Gb, la "casa" di Harry e Meghan è costata ai contribuenti 2,4 mln di sterline

i più visti
in evidenza
Amori, tradimenti e colpi di scena FEDERICA, TENTATRICE BOLLENTE!

Temptation Island al via

Amori, tradimenti e colpi di scena
FEDERICA, TENTATRICE BOLLENTE!


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Opel Zafira Life: la monovolume a tre taglie fino a 9 posti

Opel Zafira Life: la monovolume a tre taglie fino a 9 posti


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.