A- A+
Economia
Accise gasolio, Assotir: aumento drammatico per l’autotrasporto
Advertisement

“In Italia le imposte sul carburante ammontano già al 62%, cifra record nell’UE. Serve invece un costo del trasporto definito da un’autorità terza” dichiara Claudio Donati, Segretario generale di Assotir Lo stallo politico preoccupa il mondo dell’autotrasporto. Tra i primi provvedimenti del nuovo governo potrebbe esserci un aumento dell’IVA e delle accise sui carburanti per far quadrare i conti dello Stato. “Sarebbe una sciagura” dichiara Claudio Donati, Segretario generale di Assotir. 

“Attualmente, sul costo di un litro di gasolio l’incidenza delle tasse (IVA e accise) è di oltre il 62%: su 1 euro pagato alla pompa, 62 centesimi vanno allo Stato. Se consideriamo i veicoli a cui viene consentita la compensazione delle accise (veicoli da Euro 3 a Euro 6), questi, comunque, versano allo Stato circa il 56% di ogni euro speso in gasolio. Sono cifre esagerate: l’Italia, tra tutti i Paesi dell’Unione Europea, è quello che impone il più alto livello di accise”.

In nessun altro Paese il costo dell’energia è così caro come in Italia. In 10 mesi, da luglio 2017 ad aprile scorso, il prezzo del gasolio è aumentato di oltre l’8%. Gli effetti probabili di un ulteriore rincaro dovuto a nuove imposte sarebbero devastanti secondo Donati. “Anzitutto, molte piccole imprese non reggerebbero l’urto e fallirebbero. In secondo luogo, per chi ha la possibilità, questa decisione sarebbe un incentivo a fare rifornimento all’estero, dove il gasolio costa meno proprio grazie al minor carico fiscale. Inoltre, a trarne vantaggio sarebbe anche la malavita organizzata, poiché già oggi oltre il 10% del gasolio che circola in Italia è di provenienza illegale, con inevitabili conseguenze sull’ambiente”.

Da sottolineare come gli aumenti dei costi non vengano assorbiti dal mercato: le tariffe di trasporto sono ferme, se non addirittura in lieve calo, e diventano semplicemente un aumento di costi a carico del trasportatore. Sono comunque molteplici i problemi su cui il prossimo governo dovrà intervenire per rinvigorire il settore dell’autotrasporto. “Ci sono problemi  annosi da cui siamo afflitti” specifica Donati “come l’impossibilità di vedersi riconosciuta una equa remunerazione dell’attività svolta. Per Assotir è fondamentale la battaglia per avere un costo del trasporto definito da un’autorità terza; ciò consentirebbe di avere un punto di riferimento sia per il vettore che per il suo committente, al fine di salvaguardare la sicurezza del mercato e soprattutto la sua trasparenza, come ha recentemente stabilito anche la Corte Costituzionale”.

 

Tags:
accise gasolioassotir: aumento drammatico per l’autotrasporto

in vetrina
Grande Fratello VIP 3 NOMINATION E CRISTIANO MALGIOGLIO IN CASA. GF VIP 3 NEWS

Grande Fratello VIP 3 NOMINATION E CRISTIANO MALGIOGLIO IN CASA. GF VIP 3 NEWS

i più visti
in evidenza
Ufficiale: Meghan è incinta. FOTO Il royal baby nascerà a primavera

Costume

Ufficiale: Meghan è incinta. FOTO
Il royal baby nascerà a primavera

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen presenta la terza generazione del best seller Berlingo

Citroen presenta la terza generazione del best seller Berlingo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.