A- A+
Economia
Accordo BNL-BEI: alla PMI finanziamenti per 1,2 miliardi

Un miliardo e 200 milioni di euro per il prossimo biennio per finanziare le piccole e medie imprese italiane. Si intensifica la collaborazione tra BNL Gruppo BNP Paribas e il Gruppo Banca europea per gli investimenti (BEI e FEI- fondo europeo per gli investimenti).

L’accordo per il finanziamento messo a disposizione per le aziende che hanno meno di 3mila dipendenti è stato siglato oggi nella sede romana della BNL situata vicino la Stazione Tiburtina alla presenza di Andrea Munari, amministratore delegato e direttore generale di BNL, Dario Scannapieco, vicepresidente BEI e presidente FEI, e Pier Luigi Gilbert chief executive FEI.

“È un ulteriore passo per mettere a disposizione delle aziende italiane nuovi fondi per la crescita”, ha spiegato Andrea Munari di BNL ad Affaritaliani.it. “Questa è un’operazione trasversale che coinvolge tutti i settori e moltissime attività, fatta nella direzione di aiutare le imprese a diventare sempre più competitive, in Italia e nel contesto internazionale, quindi a rendere il sistema più robusto e a creare più occupazione”.

BNL Gruppo BNP Paribas-BEI

Una prima operazione riguarda una linea di credito della BEI da 200 milioni per le PMI (sotto i 250 dipendenti) a cui si aggiunge un eguale ammontare messo a disposizione da BNL Gruppo BNP Paribas, per 400 milioni totali.

È di 100 milioni la linea di credito BEI a favore delle Mid-Cap; anche in questo caso BNL Gruppo BNP Paribas raddoppia le risorse della banca dell’Unione europea, per totali 200 milioni destinati alle aziende con un numero di dipendenti compreso tra 250 e 3.000 unità.

I prestiti saranno destinati ad aziende attive in tutti i settori produttivi: agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi e potranno riguardare l’acquisto, la costruzione, l’ampliamento e la ristrutturazione di fabbricati; l’acquisto di impianti, attrezzature, automezzi o macchinari; le spese, gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; la necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa. Sono esclusi dall’ambito dell’accordo i progetti di puro investimento finanziario e/o immobiliare.

Una quota del 30% dei prestiti può essere riservata ai progetti degli enti locali per i settori della protezione ambientale, dell’efficienza energetica, dell’economia della conoscenza e delle infrastrutture.

BNL Gruppo BNP Paribas-FEI

Il FEI è il braccio finanziario del gruppo BEI per le operazioni di venture capital, private equity e garanzie. In questo caso alla base della cooperazione c’è un’operazione tecnicamente definita di “cartolarizzazione sintetica” il cui effetto finale è quello di permettere un aumento di 600 milioni nei prossimi due anni dei nuovi prestiti da parte di BNL Gruppo BNP Paribas a PMI e Mid-Cap.

Nel dettaglio, l’operazione è basata su un portafoglio di crediti esistente di BNL Gruppo BNP Paribas: su una tranche di 100 milioni di tale portafoglio, FEI emette una garanzia (contro garantita a sua volta da BEI e dal Fondo EFSI, il Piano Juncker). Grazie alla garanzia del gruppo BEI si libera capitale regolatorio a fini di vigilanza che, sulla base della normativa di Basilea IV, permette a BNL Gruppo BNP Paribas di concedere nuovi prestiti alle PMI e Mid-Cap nella misura di sei volte l’ammontare della garanzia stessa (appunto 600 milioni).

Negli ultimi sette anni, compresi gli accordi annunciati oggi, BNL Gruppo BNP Paribas e il gruppo BEI hanno perfezionato congiuntamente operazioni dedicate a PMI e Mid-Cap per circa quattro miliardi (1,8 miliardi di linee di credito e garanzie BEI, 2,2 miliardi di impegno diretto BNL Gruppo BNP Paribas). In totale sono stati 1.500 i progetti sinora finanziati, di cui il 75% a PMI ed enti locali, e la parte restante Mid-Cap.

 “Un accordo importante perché, di fatto, mette a disposizione delle PMI 1,2 miliardi di euro e sappiamo che BNL li ha sempre erogati con grande rapidità, ha commentato Dario Scannapieco di BEI. “Queste aziende potranno beneficiare di tassi ridotti grazie proprio all’intervento nella BEI nel fornire finanza alla BNL. Stiamo sostenendo un settore importante. Negli ultimi 7 anni la collaborazione tra il gruppo BEI e la BNL ha permesso alle PMI di beneficiare di 4 miliardi di finanziamento.”

Commenti
    Tags:
    bnlbeifeifinanziamenti alla pmipmi italianapiccole e medie impresemid-cap.
    i più visti
    in evidenza
    Fabio Fognini trionfa a Montecarlo "Dedico la vittoria a mia mamma"

    Tennis

    Fabio Fognini trionfa a Montecarlo
    "Dedico la vittoria a mia mamma"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Camp Jeep 2019: debutto europeo per la Gladiator

    Camp Jeep 2019: debutto europeo per la Gladiator

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.