A- A+
Economia
Allianz GI: Bce fiduciosa sui mercati. Lascerà aperte diverse opzioni

Non ci attendiamo particolari sorprese dalla prossima riunione della Banca Centrale Europea, in programma il 13 settembre. Gli ultimi dati relativi all’Eurozona probabilmente sosterranno l’approccio della Banca Centrale, secondo cui il contesto economico è ancora solido e le prospettive di crescita dell’area, sebbene inferiori al picco del 2017, sono ancora forti.

Ci aspettiamo quindi una rinnovata fiducia da parte della BCE, determinata nel porre fine al suo programma di acquisto titoli entro la fine dell'anno. L’intenzione è quella di porre delle basi solide prima di entrare nella prossima fase - meno accomodante - di politica monetaria.

È inoltre ipotizzabile che la BCE si confermi prudente rispetto al rialzo dei tassi di interesse, ribadendo che il primo decisivo aumento dei tassi probabilmente non si verificherà prima dell'estate 2019. Ciò darebbe alla BCE un margine sufficiente per tenere conto dei prossimi dati economici, tra cui la convergenza dell’inflazione nell’Eurozona verso l'obiettivo stesso della Banca Centrale, pari a circa 2%.

Luis de Guindos, Vicepresidente della BCE, ha ricordato durante un recente intervento che il Consiglio Direttivo della Banca Centrale utilizza tre criteri per valutare l'inflazione nell'area euro: convergenza al 2%, fiducia nel trend dell’inflazione e resilienza in un contesto di post-quantitative-easing.

È improbabile che questo contesto venga influenzato dai recenti sviluppi, tra i quali l'inflazione complessiva pari al 2% e l'inflazione core di agosto pari all'1%. Durante la conferenza stampa relativa all'incontro della BCE, ci aspettiamo vengano formulate domande su come la Banca Centrale intenda reinvestire i proventi dei titoli in scadenza.

Tuttavia, saremmo sorpresi se venissero forniti chiarimenti in questa fase, dal momento che è proprio nell'interesse della BCE mantenere aperte le diverse opzioni alla luce dell’incertezza dell'attuale contesto geopolitico.

Altrettanto ci sorprenderebbe se la BCE menzionasse l'Italia nel suo discorso, in particolare facendo riferimento ai rischi per la stabilità finanziaria dell’Eurozona a causa di uno scontro sulle questioni fiscali tra le autorità italiane e la Commissione Europea. Il progetto di Bilancio italiano non sarà pubblicato prima della fine di settembre ed è quindi presumibile che la BCE attenda i fatti piuttosto che rilasciare commenti basati sui rumors.

Commenti
    Tags:
    allianz gi: bce fiduciosa sui mercati. lascerà aperte diverse opzioni

    i più visti
    in evidenza
    "Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

    Spettacoli

    "Dogman" candidato dell'Italia
    Garrone in corsa per l'Oscar 2019

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

    Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.