A- A+
Economia
Alstom completa la più potente locomotiva "Make in India" al 100% elettrica
Alstom ha completato la costruzione della prima locomotiva 100% elettrica "Make in India".

Alstom: completata la prima locomotiva al 100% elettrica "Make in India"

 

 

Alstom ha completato la costruzione della prima locomotiva al 100% elettrica, nei tempi previsti, presso il suo impianto all'avanguardia di Madhepura nello stato di Bihar. L'azienda annuncia, inoltre, l'acquisizione di tre nuovi contratti del valore di 75 milioni di euro in India.

La prima locomotiva di Alstom fa parte di un ordine da 3,5 miliardi di euro siglato nel 2015, comprendente 800 locomotive elettriche a doppia sezione, che contribuisce al programma di partnership pubblico-privato del Ministero delle ferrovie inteso a modernizzare l'infrastruttura ferroviaria del paese. Questo accordo rimane il più grande investimento diretto estero nel settore ferroviario a oggi effettuato e riveste un ruolo strategico nella creazione di un effetto moltiplicatore sull'economia. Si tratta anche di uno dei più grandi contratti nella storia di Alstom. Henri Poupart-Lafarge, Presidente e Amministratore delegato di Alstom, ha commentato il traguardo raggiunto. "Questo progetto rappresenta un chiaro esempio dell'impegno di Alstom in ‘Make in India’. Oltre a creare direttamente e indirettamente migliaia di posti di lavoro, abbiamo costruito una solida catena di fornitura localizzata per questo progetto, con il 90% dei componenti per il prototipo forniti a livello locale”. In linea con l'obiettivo del governo e delle ferrovie indiane di elettrificazione totale e mobilità sostenibile, queste nuove locomotive non solo abbatteranno i costi di esercizio per le ferrovie, ma ridurranno significativamente anche le emissioni di gas serra.

 

 

Le locomotive di Alstom in India, l'innovazione passa per le linee ferroviarie

 

 

Grazie ai suoi 12.000 cavalli, ogni locomotiva a doppia sezione, che fa parte della famiglia di locomotive “Prima” di Alstom, ha una capacità di traino di 6.000 tonnellate e una velocità di 120 km/h, consentendo un movimento più rapido e sicuro dei più pesanti treni merci in tutto il paese e decongestionando i servizi dei treni passeggeri e merci. Dotate della tecnologia di propulsione basata su IGBT 2, queste locomotive saranno conformi agli standard indiani per il trasporto merci e avranno la capacità di resistere alle impegnative condizioni climatiche e generali del paese. Le locomotive sono state sviluppate con il supporto di 6 siti Alstom in Francia: Belfort per le scocche delle prime 6 carrozze, Ornans per i motori, Tarbes per la trazione, Le Creusot per i carrelli, Villeurbanne per i sistemi di monitoraggio e controllo dei treni e Saint-Ouen per la progettazione. "Le nostre attività operative in India sono di enorme importanza per il nostro business a livello globale e ribadiamo il nostro impegno a sviluppare le esigenze infrastrutturali del Paese, migliorando la qualità dei servizi ai cittadini e investendo nell'economia nazionale" ha affermato, infine, il Presidente e Amministratore delegato di Alstom.

 

 

Nuovi contratti per Alstom in India, del valore di 75 milioni di euro

 

 

In un altro significativo successo, Alstom ha firmato tre contratti del valore di circa 75 milioni di euro: un contratto per l'alimentazione assegnato da Mumbai Metro Rail Corporation Ltd (MMRCL), un contratto per nuovi convogli da Chennai Metro Rail Corporation e un altro contratto di alimentazione da Jaipur Metro Rail Corporation. Questo sviluppo mostra la crescente impronta di Alstom nel paese, sia nello spazio urbano sia nello spazio delle linee principali.

Inoltre, è stata completata la fase 1 della costruzione dell’impianto per locomotive elettriche a Madhepura e del deposito a Saharanpur, con i lavori che procedono secondo le tempistiche contrattuali. Per dare un impulso alle competenze e all'occupazione locale, sono state avviate iniziative finalizzate a crescere i giovani talenti nelle comunità di Madhepura e nei dintorni. Con l'aiuto delle ONG locali, la Fondazione Alstom, il braccio filantropico dell’azienda, lavora per promuovere migliore assistenza sanitaria, istruzione e mezzi di sussistenza dignitosi nella zona.

Tags:
alstomlocomotiva make in indialocomotiva elettricanuovi contratti

in vetrina
Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.