A- A+
Economia
Ambrosetti, un Centro di Trasferimento Tecnologico per R&S nel Mezzogiorno

Se l’innovazione, la ricerca, l’economia del mare ed il manifatturiero ad alta tecnologia e valore aggiunto sono le leve per il rilancio del Mezzogiorno, lo sono di più per la Campania che fa da traino alla ripresa del Meridione. La regione Campania, in particolare, ha già intrapreso azioni di rafforzamento del sistema pubblico e privato della ricerca e di sostegno della competitività, le imprese e il mondo accademico stanno confermando la volontà di continuare un percorso comune di sviluppo, attraverso la creazione di una comunità aperta e internazionale, per riaccreditare la partecipazione del territorio alla competizione globale. E’ la strada che il Gruppo Ambrosetti indica per sviluppare la valorizzazione del contributo dell’economia della conoscenza e dei settori più promettenti per la crescita del Paese, tra cui le Scienze della Vita, l’Aerospazio e l’Economia del mare.

“Il Sud ha bisogno di nuove idee e di procedure meno farraginose, che valorizzino la capacità di contributo delle piccole e medie imprese eccellenti, consentano un uso più efficiente delle risorse pubbliche nazionali ed europee e sprigionino le migliori energie che tutto il meridione,  pur nelle difficoltà che lo contraddistinguono e che non dimentichiamo, ha a disposizione”,  afferma Valerio De Molli, Ceo di The European House-Ambrosetti, che oggi a Napoli presenta uno studio sulle opportunità e le sfide dell’ecosistema dell’innovazione e della ricerca. “La Campania è la regione dalla quale, nel Mezzogiorno, riteniamo possa partire questo nuovo impulso alla crescita, puntando su innovazione e ricerca, elementi imprescindibili per la crescita e la competitività di ogni territorio. Investire sull’innovazione significa puntare sul capitale umano, favorire il rafforzamento della connessione tra università e imprese, in coerenza con i fabbisogni di ricerca del sistema produttivo. In questo quadro che vede luci ma anche ombre -sottolinea De Molli- la Campania si pone capofila dello sviluppo del Mezzogiorno: è prima per contributo al Pil del Sud con il 28,1% (seguono Sicilia e Puglia, rispettivamente con il 22,9 e 18,7%), è prima in Italia per tasso di crescita (+4,1% rispetto al 2015). Ed è la prima regione del Sud per numero di occupati (27,9%, seguita da Sicilia e Puglia con il 22,9 e 19,5%) con una netta accelerazione del 2017 (+15,5% rispetto al 2016), anche se l’ottimizzazione del mercato del lavoro rappresenta uno degli ambiti di intervento prioritario”. La Campania è inoltre leader per le politiche d’innovazione e ricerca a livello nazionale, per la legge sulla Manifattura 4.0 per l’Open Innovation, insieme con la Lombardia. Occorre però mettere in rete i centri di ricerca, le imprese e le università impegnate in questo percorso.

La proposta di Ambrosetti è la creazione di un Centro di Trasferimento Tecnologico in grado di valorizzare i risultati della ricerca, stimolando la collaborazione tra istituzioni, accademia e mondo imprenditoriale. “Creando massa critica di risorse e competenze”, commenta De Molli. “Se ben strutturato -aggiunge- può diventare un driver di sviluppo e agevolare una serie di obiettivi strategici per tutto il Mezzogiorno, tra i quali l’aumento della base occupazionale, lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali, la nascita di spin-off, start-up e pmi”.

Tags:
campaniapugliaexporttecnologie

i più visti
in evidenza
"Mio figlio si è tolto la vita Farei il GF Vip come terapia"

LORY DEL SANTO CHOC

"Mio figlio si è tolto la vita
Farei il GF Vip come terapia"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.