A- A+
Economia
Appalti, bye bye Cantone. Piano del governo: stop ai controlli anticorruzione

L'anti-corruzione non è più la priorità. E' più importante la velocità e dunque lo snellimento della burocrazia. Cambierà in questo senso, stando a quanto anticipa Repubblica, la normativa sugli appalti pubblici che dovrebbe essere modificata entro la fine dell'anno.

La priorità del governo è infatti quella di sbloccare gli appalti pubblici, liberandoli dalle presunte pastoie burocratiche. E quindi rivedere alla radice il Codice degli appalti e anche il ruolo dell'Anac, l'Autorità presieduta da Raffaele Cantone

Perché l'obiettivo è liberalizzare e privatizzare. Si torna dunque alla "Legge Obiettivo" del governo Berlusconi, che metteva in mano ai privati tutte le decisioni, normativa archiviata perché rendeva più facile la corruzione.

Per il governo M5s-Lega, uno snellimento della procedura potrebbe essere il volano della ripresa. Già perché il Codice degli appalti sarebbe talmente complicato da aver frenato i bandi di gara. Ecco dunque che un organismo di cui fanno parte il ministero delle Infrastrutture, la presidenza del Consiglio, l'Ance e l'Anac, dovrà studiare le modifiche.

Ma la prima modifica da fare riguarda proprio l'Anac, il cui ruolo sarà ridimensionato notevolmente. Cantone non avrà più la possibilità di impugnare i bandi e stabilire le regole di vigilanza. Stesso discorso per i controlli sull'equo compenso e l'accreditamento delle imprese. Saltano, insomma, tutti i controlli preventivi.

Altro punto fondamentale per il governo è la privatizzazione. Il controllo dei processi di affidamento e realizzazione delle grandi opere passerebbe dal pubblico al privato, attraverso il sistema delle "concessioni", come nella "Legge Obiettivo" di Berlusconi.

Infine i subappalti. La normativa attuale prevede un tetto del 30%, che il governo punterebbe ad elevare se non a eliminare del tutto.

 

 

Tags:
appalticodeice appaltiraffaele cantoneanac

i più visti
in evidenza
I Blaugrana come la Roma Goldman advisor per lo stadio

Camp Nou

I Blaugrana come la Roma
Goldman advisor per lo stadio

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen 2 CV: una splendida settantenne

Citroen 2 CV: una splendida settantenne

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.