A- A+
Economia
Argentina, chiesto l'arresto di Rocca. E il titolo Tenaris va giù in Borsa
Da tn.com.ar

Tenaris in rosso a Piazza Affari perde l'1,5%, in un mercato in calo dell'1,2%. La societa' guidata dalla famiglia Rocca ha confermato nella notte in una nota le indiscrezioni secondo cui i pubblici ministeri argentini hanno chiesto l'arresto del presidente e ad di Tenaris, Paolo Rocca, nell'ambito della inchiesta per corruzione in Argentina legata a pagamenti di tangenti a esponenti del passato governo della ex presidente Cristina Fernandez de Kirchner (il cosiddetto 'Notebooks Case').

La richiesta, precisa la nota di Tenaris, "non costituisce un ordine e non ha effetti immediati". La decisione spetta infatti alla Corte. I pm hanno fatto appello contro la decisione del giudice Claudio Bonadio di rinviare a giudizio Rocca senza far ricorso alla detenzione preventiva.

'Riteniamo che le notizie sul 'Notebooks Case' creino incertezza sul titolo nel breve e un potenziale rischio overhang, nonostante le accuse non siano rivolte direttamente a Tenaris come entita' giuridica', commentano gli analisti di Equita.

'I nostri timori - aggiungono - riguardano maggiormente la visibilita' sul recupero dei prezzi dei tubi e dei rig-count sul mercato Usa nei prossimi mesi alla luce del recente calo del prezzo del petrolio'. Equita ha un giudizio hold con target a 16,8 euro. 

Commenti
    Tags:
    borsapiazza affarimercati
    i più visti
    in evidenza
    L'Alta Velocità festeggia 10 anni Ecco lo spot Saatchi&Saatchi

    Costume

    L'Alta Velocità festeggia 10 anni
    Ecco lo spot Saatchi&Saatchi

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia presenta la Niro-E 100% elettrica

    Kia presenta la Niro-E 100% elettrica

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.