A- A+
Economia
Banca Carige, si dimette il settimo consigliere del Cda: è Massimo Pezzolo

Nuove dimissioni nel Cda di Banca Carige: lascia anche Massimo Pezzolo, l'avvocato

Proseguono le dimissioni nel Cda di Banca Carige. A dimettersi dal consiglio di amministrazione di Carige, stavolta, è l'avvocato Massimo Pezzolo, con effetto immediato a partire da oggi, "ritenendo esaurito il proprio mandato con l’approvazione della Relazione semestrale al 30 giugno 2018 e la convocazione dell’Assemblea ordinaria degli azionisti, nonché con l’approvazione della risposta alla lettera della BCE del 20 luglio scorso", secondo quanto riportato in una nota da Banca Carige.

Con l'addio di Massimo Pozzolo, uomo di fiducia della famiglia Malacalza, arrivano così a sette le dimissioni nel Cda di Banca Carige. Pezzolo non era né amministratore esecutivo, né aveva deleghe particolari all’interno del consiglio di amministrazione di Banca Carige.

 

Tags:
banca carigecda banca carigemassimo pezzolodimissioni cda carigecda carigedimissioni carige
i più visti
in evidenza
Per Esselunga Natale da favola Lo firma Armando Testa

Costume

Per Esselunga Natale da favola
Lo firma Armando Testa

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercdes lancia le 5 C destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità

Mercdes lancia le 5 C destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.