Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Banca Etruria, “Il prospetto falso fu opera del direttore generale”

Caso Banca Etruria: il verbale che aiuta il padre della Boschi e i membri del Cda

Banca Etruria, “Il prospetto falso fu opera del direttore generale”
Advertisement

Resta ancora indagato per falso in prospetto informativo e fra gli accusati nell'inchiesta madre della bancarotta semplice e fraudolenta. In più, i magistrati devono ancora valutare se la delega basti a esimerlo assieme agli altri consiglieri da responsabilità penali.

Ma stando a quanto riferisce Repubblica, Pierluigi Boschi, l'ex vicepresidente della banca aretina commissariata e padre dell'ex ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, e gli altri membri del cda non ebbero un ruolo nella stesura del prospetto falso con cui il gruppo lanciò sul mercato 300 milioni di obbligazioni subordinate.

Un prospetto, sanzionato poi dalla Consob, che fu soltanto opera dell'ex direttore generale Luca Bronchi. Un documento della Guardia di Finanza di Arezzo e depositato alla Commissione d’inchiesta sul sistema bancario - spiega Repubblica - rivela quale fu la procedura seguita da Etruria.

Sono ricostruiti i passaggi e le delibere firmate da chi governava la Popolare e viene fuori che effettivamente fu affidato al solo Luca Bronchi, direttore generale, l’emissione delle obbligazioni. Il riferimento è a ciò che successe nella banca il 15 marzo 2013, data cruciale per il destino delle tante famiglie che poi acquisteranno i titoli spazzatura.


In Vetrina

Grande Fratello Vip 2, Ignazio Moser contro Barbara D'Urso. GF VIP 2 NEWS

In evidenza

Arriva il vino alla marijuana Nei negozi Usa da gennaio
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Honda, il futuro in mostra al CES di Las Vegas

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.