A- A+
Economia
Bayer cambia assetto. E prepara lo spin-off della plastica

Bayer intende nel futuro focalizzare le proprie attività esclusivamente nei settori Life Science – HealthCare e CropScience – e porterà MaterialScience sul mercato azionario come una società a sé stante. In questo modo Bayer si presenterà come azienda leader  mondiale nei settori salute umana, animale e delle piante. Il Supervisory Board ha approvato unanimamente la decisione del Consiglio Direttivo riunitosi oggi. “La nostra intenzione è quella di creare due primarie realtà globali: Bayer, società di primaria importanza che punta all’innovazione nei business Life Science, e MaterialScience che si colloca tra i leader di mercato nel settore polimeri,” ha annunciato Marijn Dekkers, CEO di Bayer.  Ha aggiunto che entrambe le società hanno eccellenti prospettive di successo nei rispettivi mercati. Ci si aspetta che i livelli occupazionali rimangano stabili in questi prossimi anni e ciò sia a livello globale che in Germania.
 
MaterialScience accede direttamente al mercato azionario
Negli ultimi anni il centro gravitazionale di Bayer è andato sempre più spostandosi verso attività “Life Science”, realizzando con successo il lancio di  nuovi prodotti farmaceutici, l’acquisizione in corso dei prodotti da banco di Merck & Co., Inc., USA, e sviluppando con grande successo il business CropScience. L’obiettivo è quello di continuare in futuro a sviluppare con successo le attività in questo  settore, investendo ulteriormente nella crescita. A seguito delle regolari verifiche del portfolio prodotti, il Consiglio Direttivo ha pertanto deciso che l’azienda si focalizzi nel settore Life Science. Già oggi il 70% delle vendite e l’88% del EBITDA (prima di oneri e proventi straordinari) sono riconducibili al settore Life Science.
Si prevede che MaterialSceince verrà quotata in borsa come società a sé stante entro i prossimi 12-18 mesi. Una delle principali ragioni alla base di tale operazione è quella di consentire a MaterialScience di accedere direttamente al mercato finanziario per il suo futuro sviluppo, accesso che non può più essere assicurato all’interno del Gruppo Bayer, stante la necessità di importanti investimenti nei settori Life Science per assicurarsi la propria crescita organica e crescita esterna. In quanto realtà aziendale separata, MaterialScience potrà allineare le proprie strutture organizzative e  di processo, nonché la propria cultura aziendale, interamente al proprio contesto industriale di riferimento e al proprio modello di business.
 
Bayer manterrà un portfolio prodotti bilanciato
Le società che costituiranno il futuro Gruppo Bayer hanno registrato nel 2013 vendite di circa € 29 miliardi (dati pro forma). Occuperanno circa 99.000 dipendenti, di cui 29.500 in Germania. L’headquarter rimarrà a Leverkusen.
“Bayer continuerà ad essere un’azienda con un portfolio prodotti attrattivo e bilanciato, con obiettivo primario la crescita organica,” ha spiegato Dekkers. Per questo motivo, la società intende  aumentare i propri investimenti  in Ricerca e Sviluppo, selettivamente rinforzando la ricerca in aree di interfaccia tra il settore HealthCare e il settore CropScience, e continuando a guidare con successo la commercializzazione  di prodotti farmaceutici di recente lancio. Bayer confida che tali prodotti – l’anticoagulante Xarelto, il farmaco oftalmico Eylea, gli antitumorali Stivarga e Xofigo, e il farmaco contro l’ipertensione polmonare Adempas – possano avere un potenziale picco di vendite annuo complessivo di almeno € 7,5 miliardi.
 
Un business MaterialScience a sé stante, più flessibile per far fronte alla competitività sul mercato mondiale
“Siamo fermamente convinti che MaterialScience sfrutterà il suo nuovo status societario per sviluppare i suoi punti di forza ancor più rapidamente, efficacemente e con maggior flessibilità sul mercato mondiale,” ha commentato Dekkers. Un approccio strategico e una cultura aziendale che puntano alla leadership tecnologica e alla competitività dei costi, uniti alla possibilità di decidere autonomamento dei propri investimenti e della composizione del proprio portfolio prodotti, daranno  a MaterialScience le migliori prospettive di sviluppo in un mercato altamente competitivo.  Ciò, ha aggiunto Dekkers, include l’accesso diretto al mercato finanziario, e a non dover più competere con i business Life Science per il finanziamento di futuri investimenti.
“MaterialScience è un business molto ben posizionato, che oggi opera con impianti molto moderni, competitivi e su larga scala.Abbiamo sempre investito in tali impianti, anche in momenti di difficoltà economica,” ha evidenziato Dekkers, citando ad esempio l’impianto produttivo su scala mondiale di Caojing, vicino Shanghai (Cina) e il nuovo impianto TDI a Dormagen (Germania), la cui inaugurazione ufficiale è prevista a dicembre. Tra il 2009 e il 2013 Bayer ha fatto investimenti per oltre € 3,8 miliardi nel business MaterialScience, in beni immobiliari, impianti, attrezzature, Ricerca e Sviluppo.
Dopo la prevista quotazione in borsa,  MaterialScience sarà la quarta azienda chimica a livello europeo con vendite globali di oltre € 11 miliardi (dati pro forma). Si prevede che la nuova società avrà, a livello mondiale, circa 16.800 dipendenti, di cui circa 6.500 in Germania. Avrà un nuovo nome e una separata identità, con headquarter  a Leverkusen.

Tags:
bayermaterialscienceipo

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

i più visti
in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.