A- A+
Economia

L'Italia 'sorvegliata speciale' per i rischi di squilibri macroeconomici nell'Eurozona. Lo si apprende da un'anticipazione del Bollettino economico della Bce. Il nostro Paese figura in prima posizione assieme a Cipro, ma la Grecia e' comunque esclusa.

Per quest'analisi, vengono analizzate per ogni Paese la struttura del bilancio, dalla pubblica amministrazione alla spesa pubblica legata all'invecchiamento della popolazione quindi pensionistica e alla tassazione ed anche del sistema giudiziario, del settore immobiliare e finanziario e della ricerca nonche' del mercato del lavoro.

Secondo questo studio degli esperti di Francoforte, Italia e Cipro sono i due unici paesi che rientrano nella categoria degli squilibri macroeconomici eccessivi, e sono quindi sorvegliati speciali.

Non viene presa in esame la Grecia, ancora sotto tutela per via del programma speciale di aggiustamento macroeconomico. Tra i paesi invece con squilibri "semplici" vi sono Portogallo, Francia, Germania, Spagna, Irlanda e Olanda mentre a non registrare squilibri sono Belgio, Austria, Lituania, Slovenia, Svezia, Romania, Polonia, Finlandia, Slovacchia e Croazia.

Tags:
bce
i più visti
in evidenza
Uomini pazzi per kajal e barber Makeup, su l'export. Ma la Cina...

Costume

Uomini pazzi per kajal e barber
Makeup, su l'export. Ma la Cina...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
CIR 2019, Il duo Citroen Rossetti-Mori sul podio del Rally del Ciocco

CIR 2019, Il duo Citroen Rossetti-Mori sul podio del Rally del Ciocco

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.