A- A+
Economia

di Pierluigi Paracchi* - da www.economyup.it

Non mi stanco certo di scrivere di EOS – Ethical Oncology Science - che i giornali hanno ribattezzato “la molecola da mezzo miliardo di dollari” in seguito alla vendita della società alla quotata Nasdaq “Clovis Oncology”. In EOS ho investito e ho ricoperto fino alla cessione il ruolo di consigliere di amministrazione. Che soddisfazione!

 Non faccio in tempo a raccontare l’impresa a parenti e amici tra le feste di Natale e Capodanno; non faccio in tempo a tornare da mari caldi dove volavo altissimo con il kiteboard (nel senso che pensando alla exit anche i salti apparivano sproporzionati…) che tutti i record di EOS vengono polverizzati.

Un’altra start-up biotech italiana, Intercept Pharmaceuticals, che si basa su una farmaco inventato da Roberto Pellicciari, professore all’Università di Perugia e co-fondatore della società, raggiunge il clamoroso valore di 8,8 miliardi di dollari.

Ancdiamo con ordine:

1. Intercept è quotata al Nasdaq dal 2012, ha “ben” 45 dipendenti e un fatturato davvero irrisorio; EOS aveva 7 dipendenti e fatturato uguale a zero. Questo è il biotech!

2. Il maggior investitore in Intercept è il veicolo di venture capital della famiglia Micheli, Genextra; Francesco Micheli, dopo i successi in campo TLC a cavallo dei primi anni 2000, ha fondato nel 2003 un veicolo d’investimento dedicato al Life Science partecipato anche da Banca Intesa, BPM, Montenzemolo, Della Valle e Tronchetti Provera.

3. Intercept sta sviluppando un farmaco, OCA (Obeticholic Acid), per le malattie del fegato (lascio approfondimenti ad altre sedi).

4. Dopo l’annuncio dei risultati scientifici, lo scorso 8 gennaio, il titolo ha fatto in soli due giorni +600% al Nasdaq (+280% il primo e +70% il secondo giorno, da 67$ a circa 450$ ad azione)!

Genextra ha investito circa 41 milioni di euro in Intercept per detenere il 31% della company. Lascio a voi i calcoli per mettere in fila gli zeri.

Non mi resta che consolarmi un po’ con EOS: da quando è stata comprata da Clovis, il 19 novembre scorso, il titolo è salito di oltre il 35% ad “arrotondare” il ritorno dei fondi che hanno investito e del Ministero Sviluppo Economico che ha co-investito.

Vuoi vedere che siamo il paese delle biotecnologie!?! Tutti corrono verso il digitale, in parte a ragione e in parte per moda, ma si dimentica che la nostra tradizione scientifica è fondata, solida e, ora possiamo dire, competitiva anche per la grande finanza mondiale.

* Pierluigi Paracchi è founder and Ceo Medixea Capital

Tags:
biotechmicheli
in vetrina
Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

i più visti
in evidenza
"Vita in Diretta, misura colma" L'Ad Salini sul piede di guerra

MediaTech

"Vita in Diretta, misura colma"
L'Ad Salini sul piede di guerra


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ford presenta l’app FordPass Pro dedicata ai clienti business delle piccole

Ford presenta l’app FordPass Pro dedicata ai clienti business delle piccole


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.